Sanità, al Buzzi di Milano un nuovo respiratore pediatrico donato da Asm

respiratore pediatrico buzzi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il ringraziamento di Fontana all’Associazione Studio Malformazioni

Un nuovo respiratore pediatrico per l’ospedale Buzzi di Milano. “Diamo il benvenuto a questo avanzato respiratore acquistato da ASM (Associazione Studio Malformazioni) con i fondi raccolti dalla campagna ‘Diamo respiro alla vita dei neonati prematuri’. Un ulteriore passo per l’innovazione e l’assistenza all’avanguardia dei nostri presidi ospedalieri, già sedi di prestazioni d’assoluta eccellenza”.

Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo respiratore pediatrico donato da ASM all’Ospedale Vittore Buzzi di Milano. All’evento hanno partecipato il DG dell’ASST Fatebenefratelli Sacco, Alessandro Visconti; il direttore della Neonatologia, Patologia e Terapia Intensiva Neonatale dello stesso ospedale, Gianluca Lista e il presidente di ASM Onlus e Fondazione ASM per la salute dell’infanzia, Marinella Di Capua.

L’ospedale dei bambini

“Il Buzzi – ha spiegato il presidente – è l’Ospedale dei Bambini di Milano. La sede, senza dubbio, più appropriata per assicurare ai neonati prematuri ed ultra-prematuri e alle loro famiglie, ogni migliore prospettiva diagnostica e terapeutica”.

Welfare lombardo e Terzo Settore

“La donazione da parte di ASM Onlus – ha sottolineato il governatore – testimonia quanto sia fondamentale il Terzo Settore, pilastro del welfare lombardo. Un contributo davvero irrinunciabile – ha proseguito – cui abbiamo ritenuto, nel quadro del nuovo contesto normativo, di dare voce e collocazione nel Forum di confronto permanente con le associazioni di pazienti e nel Forum del terzo settore”.

Informazione e formazione

Il presidente ha poi ricordato l’importanza del Terzo settore. Non solo per l’apporto, “apprezzabile”, alle dotazioni strumentali a favore dei poli ospedalieri. Ma anche – e soprattutto – per l’attività di informazione e formazione svolta nei confronti della cittadinanza e dell’utenza.

“Un’attività – ha detto – meno tangibile, ma molto concreta. E il cui impatto, in termini di prevenzione, di promozione di stili di vita sani, di consapevolezza, ha un peso di rilievo per il funzionamento e l’efficientamento del sistema sanitario”.

Gravidanza informata e responsabile

“Una gravidanza informata e responsabile, – ha concluso Fontana – un’assistenza medica e diagnostica, un accesso alle più aggiornate informazioni scientifiche, consentono di raggiugere standard di qualità della vita più elevati. Con conseguenti minori carichi sulla spesa sanitaria. Che può così concentrarsi con maggior efficacia su cure più specialistiche e sulla ricerca”.

dvd

 

Ottimizzato per il web da:
Marco Dozio

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

aggressione giornalista carcere opera
Gesto grave e inqualificabile, ulteriore alert per situazione preoccupante "Un gesto grave, preoccupante e inqualificabile". Così il
progetti emblematici bergamo
Sono sei i Progetti Emblematici 2022 selezionati da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia per la provincia di Bergamo, iniziative di altissimo valore sociale a cui sono destinati ...
Giorno Memoria varese
Il presidente della Regione Lombardia prendendo parte a Varese, a Palazzo Estense ...
sala giunta lombardia roberto maroni
"Instancabile uomo politico e delle istituzioni, sensibile artista, Presidente di Regione Lombardia dal 20 ...
Sono 31 gli agenti della Polizia locale destinatari di onorificenze, in occasione di San Sebastiano, giorno in cui si celebra la festa della Polizia locale, dal presidente di Regione Lombardia e da ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima