Manerbio/Bs, inaugurata centralina idroelettrica sul fiume Mella

1 Ottobre 2020
Paola Stringa
efficienza energetica imprese
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Territorio: passo avanti in campo rinnovabili con centralina idroelettrica

È stata inaugurata la nuova centralina idroelettrica sul fiume Mella a Manerbio (Brescia), realizzata nei pressi del ponte ferroviario dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po (AIPo) in convenzione con il Comune bresciano.

Opera che si coniuga con ambiente fluviale

“Un’opera che si inserisce perfettamente nell’ambiente fluviale e che rappresenta un passo in avanti innovativo nel campo delle attività di AIPo. Attività che non debbono rimanere circoscritte negli stretti confini delle competenze ereditate dal Magistrato per il Po, ma devono allargarsi ad altre attività di gestione, salvaguardia e fruizione del territorio” ha dichiarato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile. Presente alla cerimonia con il direttore di AIPo e il sindaco di Manerbio. Nonchè con gli assessori regionali di Piemonte ed Emilia-Romagna membri del Comitato di Indirizzo di AIPo.

Ampliamento della ‘vision’ di AIPo

“Si tratta di un risultato importante, che dimostra un ampliamento della ‘vision’ di AIPo. Un’Agenzia che – ha spiegato – si sta rapportando in modo sempre più stretto con le realtà
del territorio e che è chiamata ad operare in sinergia con Regione ed Enti locali. Sia nella realizzazione delle opere, sia nelle attività di protezione civile. L’intervento che inauguriamo si innesta nel campo delle rinnovabili e produce, l’energia idroelettrica”.

Centralina frutto di virtuosa collaborazione

“La centralina è frutto di una virtuosa partnership tra AIPo e Manerbio, in cui l’Agenzia ha messo a disposizione le proprie risorse economiche e competenze per realizzare l’impianto, ma che avrà un ritorno nel tempo, attraverso i proventi della cessione ad Enel dell’energia prodotta”.

“La collaborazione tra AIPo e i Comuni – ha aggiunto – sta portando a buoni risultati anche nel campo della Protezione Civile, con la realizzazione di infrastrutture dedicate alle varie attività del settore, nonché nel campo della mobilità dolce con il supporto alla progettazione e realizzazione di vie ciclabili”. “L’Agenzia – ha concluso – è uno strumento operativo delle Regioni padane più importanti, ma può portare un valido apporto tecnico anche a interventi di carattere locale di competenza comunale e provinciale”.

Scheda di approfondimento

La centrale è classificata come ‘piccola derivazione’ e sfrutta il salto di 3 metri delle acque del Mella nei pressi della traversa subito a valle del ponte ferroviario. Ha una potenza di concessione di 197,5 kilowatt e potrà produrre in media 1.360 megawatt all’anno.

L’energia prodotta è immessa nella rete di media tensione di Enel e i proventi saranno suddivisi tra AIPo e Comune di Manerbio. La centrale viene utilizzata come un canale fuori linea che mantiene i livelli fissi mediante l’uso di una paratoia gonfiabile. Essa scarica direttamente in alveo a valle.

A lato della traversa in alveo è posizionato un canale di carico. Dopo il canale di carico, sono state poste due turbine che possono mulinare da 0,500 a 5 metri cubi al secondo. Fanno parte della struttura, la traversa di regolazione in alveo, dotata di una paratoia formata da due parti di 15,40 e 24,50 metri, che serve a regolare le acque alla quota prestabilita (57,15 metri sul livello del mare) e la rampa di risalita per i pesci. Quest’ultima è stata realizzata a ridosso dei canali di carico e scarico, lato fiume. L’impianto si avvale di una sala macchine e un edificio con funzioni tecniche. Il costo sostenuto per la costruzione dell’opera è di 1,5 milioni di euro.

str

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

aria stop misure
In considerazione delle medie provinciali di PM10 registrate nella giornata di giovedì 22 febbraio  delle previsioni meteorologiche favorevoli alla dispersione previste per i prossimi giorni, da ...
qualità aria misure
In conseguenza ai valori di PM10 registrati nella giornata di ieri - domenica 18 febbraio - e delle previsioni meteorologiche per i prossimi giorni, da domani, 20 febbraio 2024, si attivano le misu ...
strade provinciali pavese
La giunta regionale ha destinato 7,6 milioni per la manutenzione delle strade provinciali del Pavese. "L ...
prodotti locali
"Il primo atto di tutela ambientale è il consumo di prodotti locali. Questo consente di abbattere le emissioni che derivano dai trasporti, di ridurre il consumo energetico, imballaggi e trattament ...
Aria Milano
Qualità dell'aria a Milano, Palazzo Lombardia risponde al Comune. "La Regione Lombardia ha già un tavolo istituzionale a cui partecipano i Comuni per ...
ponte ciclopedonale brembo
Inaugurato il ponte ciclopedonale sul fiume Brembo che collega i Comuni di Filago (BG) e Osio Sopra (BG). Al taglio del nastro ha partecipato l'assessore regionale ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima