Regione. Al via i nuovi ‘Centri Europe Direct’

Centri Europe Direct
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

A quello lombardo riconosciuto ruolo hub

Per la Festa dell’Europa è stata inaugurata la nuova generazione di Centri Europe Direct, i Centri ufficiali di informazione con i cittadini e i territori dell’Unione europea. Regione Lombardia continua ad esser parte di questa rete con il Centro Europe Direct Lombardia. Quest’ultimo, tra l’altro, è stato riconfermato per il prossimo quinquennio.

Il progetto, rinnovato ed approvato con valutazione ‘excellent’, potenzierà le attività del Centro. Porterà, infatti l ‘informazione  tra la gente sui temi europei nelle città e nelle aree rurali.

Più informazione

“Una presenza importante – ha commentato il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana – in quanto offrirà concreto supporto per la formazione. Un punto di riferimento quindi peri giovani, studenti ed adulti sui temi della cittadinanza europea e della partecipazione civica. Lo scopo è infatti quello di rendere sempre più chiari gli obiettivi che si dovranno perseguire congiuntamente per affrontare le prossime sfide”.

Agenda da condividere Centri Europe Direct

“Tra questi – ha chiarito il governatore della Lombardia – il ‘Green deal’ e la transizione verso un’economia verde, sostenibile e solidale. Vanno ricordati inoltre la trasformazione digitale, la salute e la sicurezza, l’occupazione, l’innovazione e la ricerca. I temi cioè che affronteremo nel prossimo futuro insieme a tutti i cittadini lombardi”.

Centri Europe Direct a Palazzo Pirelli

Europe Direct Lombardia, quale ‘Rete nella rete’, continuerà ad essere presente nella sua sede centrale di Milano, a Palazzo Pirelli. Coordinerà 12 Punti Europa, vere e proprie antenne sul territorio regionale.  Sono dislocati negli Uffici territoriali regionali della Lombardia, nei capoluoghi di provincia e all’interno di ‘Spazio Regione’ a Legnano. Importante sarà inoltre il ruolo di tessere reti con i più rilevanti stakeholder del territorio: associazioni, enti locali, università, scuole e docenti.

Hub per conferenza su futuro Ue

Al Centro Europe Direct Lombardia, è stato riconosciuto dalla Commissione europea il ruolo di hub per la conferenza sul futuro dell’Europa. Ne viene quindi rafforzato il compito di promuovere un’ampia partecipazione dei territori e dei cittadini attraverso proprie iniziative e il supporto ad eventi organizzati dalla società civile e dagli enti locali.

Centri Europe DirectIl ruolo di ascolto

Il Centro Europe Direct e i punti Europa ascolteranno le esigenze dei territori.  L’obiettivo è permettere alla Commissione di comprendere meglio l’impatto concreto delle politiche e delle attività dell’UE sui cittadini. Forniranno inoltre informazioni a 360° sull’Unione europea, dalla risposta alla pandemia di Covid-19 a ‘Next Generation EU’, alla transizione verde e digitale. Lavoreranno anche con le scuole e gli insegnanti per promuovere la cittadinanza europea attiva.  Promuoveranno infine dialoghi e dibattiti sui temi europei, anche nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa.

Opportunità per i cittadini europei

Tra gli obiettivi di Europe Direct Lombardia, il miglioramento di conoscenza e comprensione da parte dei giovani.  Più in generale, far sapere ai cittadini  come funziona l’Unione europea e quali sono le opportunità che offre. Rispetto al passato, inoltre, i Centri  promuoveranno un coordinamento con tutte le reti europee presenti a livello regionale. L’intento è infatti quello di facilitare l’accesso di cittadini, enti locali e imprese alle informazioni su bandi, iniziative della Commissione e progetti europei. Saranno quindi in costante contatto con i media locali per offrire contenuti utili sulle priorità e sulle politiche dell’Unione europea.

I numeri

Con 424 centri in tutti gli Stati membri UE e 45 in Italia, la nuova generazione dei Centri Europe Direct sarà attiva fino al 2025. Aiuterà infine Commissione europea e Parlamento europeo a portare le informazioni dell’Unione in tutte le regioni europee.

ben/ram

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

m5 autorizzazioni ambientali
La Regione Lombardia ha chiuso nella serata di giovedì 20 giugno, con esito favorevole, la Conferenza di Servizi indetta per il rilascio del Provvedim ...
premio compasso oro
"Il design rappresenta un pilastro dell’economia e dell’identità lombarda". Lo ha detto il presidente di
Elena Beccalli
“Mi complimento con la professoressa Elena Beccalli per la nomina a rettrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. È donna tenace, estremamene preparata e dal grande spe ...
Fascicolo sanitario elettronico
“Il Fascicolo sanitario elettronico 2.0 è uno strumento che consente di accorciare le distanze tra il citta ...
piano mattei
“Confermiamo la nostra disponibilità a collaborare per la realizzazione del Piano Mattei. Un’azione che va vista e valutata come un intervento di medio-lungo termine, in grado di essere utile ...
autonomia differenziata legge
“La Lombardia correrà più veloce grazie all’Autonomia differenziata e pe ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima