Comasco maltempo

Foroni: ancora grazie a chi sta lavorando senza sosta

Non si fermano le operazioni nel Comasco per ripristinare la sicurezza e aiutare le popolazioni più colpite dalle conseguenze del maltempo. Attualmente, ha detto l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, sono 215 i volontari della Protezione civile che stanno lavorando nelle zone interessate. Con loro nei Comuni di Argegno, Blevio, Brienno, Cernobbio, Colonno, Laglio, Maslianico, Ossuccio e Sala Comacina sono impegnati anche i Vigili del Fuoco.

 Comasco maltempoMaltempo nel Comasco

“Da parte di Regione Lombardia – ha aggiunto – c’è massima attenzione nei confronti delle popolazioni del Comasco flagellate dal maltempo. In questo momento infatti numerose squadre di volontari si stanno adoperando per gestire al meglio l’emergenza. Ci sono ad esempio gruppi operativi provenienti dalla Provincia di Como, dalla Colonna Mobile regionale del Parco del Ticino e dall’Associazione Nazionale Alpini. Molti anche i volontari della Colonna Mobile della Provincia di Milano, Monza e Brianza, Varese quelli del Comune di Milano”.

“Ringrazio quindi ancora una volta – ha concluso –  tutti coloro che si stanno impegnando per aiutare le popolazioni in questo momento di enorme difficoltà”.

I mezzi a disposizione

Numerosi anche i mezzi impiegati per le operazioni di ripristino. Tra questi 15 autocarri con dotazioni di trasporto mezzi e materiali e  10 autocarri con moduli idrogeologici. Sono inoltre utilizzati molti altri mezzi d’opera come minipale, bobcat, miniscavatori, motopompe, attrezzi manuali e motoseghe.

ver/ram

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 1