mototerapia nazionale 2021

L’assessore: è questo il mix vincente per abbattere le barriere

L’appuntamento a Pontinvrea/SV con il campione Vanni Oddera

Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, ha partecipato, mercoledì 28 luglio, a Pontinvrea (Savona) alla Mototerapia Nazionale 2021, una giornata all’insegna dello sport e dell’abbattimento delle barriere per le persone con disabilità, arrivate da tutto il Nord Italia per questo appuntamento.

Mototerapia Nazionale nata proprio a Pontinvrea

mototerapia nazionale 2021

La mototerapia, che prevede di far provare alle persone con disabilità un’esperienza unica a bordo di una moto o di un quad, è stata inventata proprio a Pontinvrea 12 anni fa dall’atleta Vanni Oddera, che da allora porta la sua missione non solo in Italia, ma in tutto il mondo.

Momenti individuali o di gruppo

 

mototerapia nazionale

“Quando parliamo di mototerapia – ha dichiarato l’assessore – parliamo di momenti individuali o di gruppo in cui i ragazzi con diverse fragilità possono vivere un’emozione straordinaria in grado di stimolare le loro abilità e anche a volte reazioni positive e inaspettate che rimettono in gioco la persona. L’esperienza a bordo delle due ruote ha sui ragazzi degli effetti terapeutici, tra cui la riduzione della percezione del dolore e dello stress, oltre ad un aumento delle emozioni positive a discapito di quelle negative. Il rilascio delle endorfine contribuisce infatti anche chimicamente al benessere delle persone fragili”.

Una giornata davvero speciale

mototerapia nazionale

“Quella di mercoledì 28 luglio – ha spiegato – è stata una giornata speciale. E i sorrisi sul volto dei tanti ragazzi presenti a Pontinvrea e dei loro genitori ne sono una conferma. Solo pochi mesi fa ho avuto l’onore di ospitare in piazza Città di Lombardia un evento di mototerapia con Vanni Oddera“. “Il mio impegno – ha detto l’assessore Locatelli – è quello di promuoverla in tutti i contesti e farla conoscere il più possibile. Per portare gioia e sollievo alle persone fragili e per dimostrare che andare oltre le barriere non solo è possibile, ma è anche bellissimo”. “Regione Lombardia – ha concluso Locatelli – sarà sempre in prima linea per promuovere e sostenere il riconoscimento della mototerapia anche a livello nazionale”.

gus

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0