Sicurezza treni, De Corato visita control room Trenord: personale preparato

control room trenord
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

L’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato, ha fatto visita all’impianto ‘Milano Fiorenza’ di Trenord a Rho (MI) dove è ubicata la ‘Control Room’ della Divisione Security.

Control room Trenord: struttura h24

Si tratta di una struttura che opera ‘h 24’, preposta alla gestione e al coordinamento di attività, servizi, eventi critici. La ‘Control Room’ è un punto di riferimento per il personale Trenord che si rivolge per segnalare varie criticità. L’intervento è immediato, così come il contatto con le autorità di pubblica sicurezza.

I dati

Nel 2021 il personale di Trenord ha segnalato oltre 8.500 episodi critici, in media più di 23 al giorno. Tra ottobre e dicembre sono stati 1.214; 400 di questi hanno registrato l’intervento delle Forze dell’ordine. Le segnalazioni più frequenti riguardano atti vandalici, situazioni di tensione originate da viaggiatori sprovvisti di titolo di viaggio regolare, furti a bordo.

Progetto antievasione e controllo

All’interno della ‘Control Room’ è operativo il coordinamento del progetto ‘antievasione e controllo’ avviato da Trenord lo scorso luglio. Iniziativa che prevede il dispiegamento in stazioni strategiche di squadre e personale dedicato all’assistenza e al controllo dei titoli di viaggio, per svolgere funzione di filtro a terra.

Necessario collegamento anche con Carabinieri

control room trenord

“Nel corso della visita – ha dichiarato l’assessore De Corato – ho ringraziato il personale che opera nella struttura, uomini e donne professionalmente molto preparati, all’interno di una struttura all’avanguardia. È emersa altresì la necessità di prevedere un collegamento diretto, oltre che con la Polfer, anche con i Carabinieri, presenti territorialmente anche nelle stazioni in cui la Polizia ferroviaria non è presente”.

Sinergia fondamentale per sicurezza

“È evidente – ha concluso De Corato – che la sicurezza dipende pertanto dalla sinergia dei diversi attori. In primis le Forze dell’ordine. Per questo continuo a credere che l’accordo con la prefettura di Lecco, che prevede servizi aggiunti di controllo con la Polizia locale sui treni e nelle stazioni della linea ‘Milano Lecco’, sia quindi la via maestra da seguire per realizzare la sicurezza integrata in tutti i territori”. (LNews)

mac

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

truffe anziani lombardia
Sono in tutto 50 gli enti locali che hanno partecipato al bando di Regione Lombardia sulle 'truffe agli anziani'. Un numero quasi doppio rispetto all'annualità precedente (2020) con 27 Comuni part ...
droga progetto parchi
"Condivido la richiesta di garantire maggiore sicurezza al personale che lavora sui mezzi pubblici di trasporto, partendo da quelli dell'Atm. Esistono però dei vincoli ai quali dobbiamo attenerci. ...
progetto parchi incontro prefetti
"Urgente intensificare i piani di contrasto allo spaccio. Nel 2022 altri 5 milioni per videosorveglianza aree verdi" La vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia,
malpensa aeroporto
De Corato: esempio di ottima sinergia istituzionale Potenziare i servizi di Polizia locale presso il Terminal 1 di Malpensa attualmente di competenza del solo Comune di Fe ...
paolo scrofani
L'assessore regionale a Milano alla cerimonia per il 20° anniversario della scomparsa del dirigente di Polizia Paolo Scrofani L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia ...
lombardia beni confiscati
Assessore De Corato: fondamentale restituirli alla collettività Quasi 2,5 milioni di euro per il recupero di beni immobili confiscati alla criminalità o ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima