coronavirus caparini governo boccia

“La Lombardia sta uscendo dalla crisi coronavirus malgrado questo Governo incapace di gestire l’ordinarietà, figuriamoci l’emergenza. Quando il ministro Boccia afferma che nessuna Regione ce l’avrebbe fatta da sola dice un’eresia”. Così l’assessore al Bilancio della Regione Lombardia, Davide Caparini, replica alle dichiarazioni del ministro Francesco Boccia, in merito al ruolo delle Regioni.

Chieste zone rosse e non ottenute

“Se stiamo contando i nostri morti – aggiunge l’assessore Caparini – è anche a causa di un Governo che non ha istituito le zone rosse quando e dove gliele abbiamo chieste. E lo abbiamo chiesto con il supporto della scienza. Un Governo a cui abbiamo implorato di fare lo shutdown di tutta la regione arrivato con almeno due settimane di ritardo”.

Tutto da soli

“Ci siamo procurati – sottolinea – tutto da soli: unità intensive, medici e dispositivi di protezione individuale”. “Ci stiamo producendo – continua – le mascherine e ci siamo costruiti gli ospedali“. “A parte – conclude Caparini – accogliere negli aeroporti le squadre di Cuba, Russia, Albania e Polonia, arrivate grazie alle nostre relazioni internazionali e a Guido Bertolaso, questo Governo che ha fatto? Nulla. Adesso lavoriamo tutti a testa bassa, se il Governo va in tv lo faccia per spiegare ciò che fa non per polemizzare”.

gal