donizetti milano luino

Debutta domenica 5 luglio, con una corsa inaugurale da Milano Porta Garibaldi a Luino (Varese), il nuovo treno Donizetti, il primo dei 41 convogli veloci a media capacità acquistati da Regione Lombardia. Circolerà sulla linea Milano-Gallarate-Luino. Trenord, per questa occasione, ha organizzato un ‘Open day’ con visite al convoglio e viaggi gratuiti a bordo.

Investimento regionale per svecchiare flotta

“Il debutto del nuovo treno a media capacità Donizetti – ha spiegato l’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – si affianca ai 3 nuovi convogli ad alta capacità Caravaggio già in circolazione sulle linee lombarde. Da qui ai prossimi tre anni entreranno in servizio complessivamente 176 treni nuovi acquistati da Regione Lombardia con un investimento di 1,6 miliardi di euro. L’operazione consentirà di svecchiare progressivamente la flotta: immettere sulla rete convogli nuovi significa diminuire i disagi per gli utenti derivanti dalla vetustà del materiale rotabile”.

Nodo di Lecco priorità

“I prossimi Donizetti – ha aggiunto Terzi – sono previsti sul nodo di Lecco a partire da settembre, quando saranno concluse le procedure tecniche di omologazione del mezzo per la linea che serve la Valtellina. I ritardi nelle omologazioni, a causa dell’emergenza sanitaria, hanno fatto slittare di qualche mese l’arrivo dei nuovi treni nelle province di Sondrio e Lecco. Quindi, essendo il convoglio già disponibile, è stato inserito sulla direttrice di Luino, adatta alla circolazione del mezzo a media capacità”.

Impegno per il nodo lecchese

“Confermo comunque l’impegno previsto per il nodo lecchese – ha concluso – in generale. I nuovi treni saranno gradualmente allocati in tutte le province della Lombardia. Compatibilmente con i tempi tecnici di realizzazione e messa in esercizio”.

str