Eicma 2022, Fontana: moto e bici, per Lombardia settore di primo piano

Eicma 2022
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Milano protagonista delle due ruote con oltre 1.300 espositori da 43 Paesi, puntiamo su innovazione tecnologica

Milano torna capitale delle due ruote con  Eicma 2022. La 79 edizione del ‘salone’ internazionale di moto, bici e accessori è in programma dall’8 al 13 novembre a Fiera Milano. Oltre 1.300 i marchi e le aziende in mostra provenienti da 43 Paesi.

Alla presentazione, in Regione Lombardia, sono intervenuti il presidente Attilio Fontana e gli assessori Stefano Bolognini (Sviluppo Città metropolitana, Giovani  e Comunicazione)  e Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile). Con loro anche Pietro Meda, presidente di Eicma e Paolo Magri, presidente di Ancma (Associazione nazionale ciclo motociclo e accessori) Confindustria.

Eicma 2022, tecnologia e innovazione

“Anche in Lombardia il settore è di primo piano – ha sottolineato Fontana – ed è un fiore all’occhiello della nostra economia. Qui si mette insieme tecnologia e capacità di interpretare l’innovazione nel mondo migliore, realizzando prodotti invidiati in tutto il mondo. Sarà un appuntamento quindi di ulteriore rilancio e di conferma del valore del settore delle moto e delle bici”.

L’evento espositivo più importante e longevo al mondo per l’industria motociclistica e ciclistica conferma il suo primato con numeri pre-Covid. Il 58% degli espositori che occuperanno quest’anno i seri padiglioni del quartiere espositivo, uno in più rispetto al 2021, proviene dall’estero, in rappresentanza di 43 Paesi. Oltre il 20% delle aziende presenti si mette in mostra per la prima volta a Eicma.

Piano per la mobilità ciclistica

“È un’occasione importante, per far conoscere la nostra regione – ha detto Terzi – che fa tanto per le due ruote. Siamo stati i primi a dotarci di un piano per la mobilità ciclistica, attraverso un tessuto di piste ciclabili importanti per il turismo e la vita quotidiana. La bici ha avuto una crescita enorme. I numeri che Eicma ha condiviso in tema di vendita di bici parla di una vera e propria esplosione del fenomeno con la grande realtà delle e-bike. Nel Piano Lombardia abbiamo allocato 146 milioni per realizzare tante ciclovie locali e una parte di quelle nazionali. Sul nostro territorio abbiamo ben tre ciclovie nazionali, la Garda, la Vento e la Sole, ma fino al 2026 siamo impegnati a realizzare ben 500 km di nuove infrastrutture ciclabili. Tante possibilità di usare le due ruote, protagoniste con quelle a motore della nostra mobilità quotidiana”.

L’eccellenza su due ruote

“Eicma – ha detto l’assessore Bolognini – è una manifestazione molto importante per la Lombardia, per Milano, per tutto il Paese.  Saranno esposte le eccellenze del mondo delle due ruote, dove tante delle tecnologie e delle aziende sono italiane. Sarà anche e  soprattutto un momento di festa, di passioni, di emozioni e di ritorno alla normalità. Il fatto che il sistema fieristico di Milano,  ospiti Eicma, grazie anche al supporto di Regione Lombardia, è un segno evidente dell’importanza che la nostra regione ricopre nell’ospitare eventi come questi e di come abbia saputo guidare la ripresa post-pandemia di queste manifestazioni”.

Arena Motolive

Tra gli ingredienti del successo di Eicma la conferma di Arena Motolive, il contenitore di eventi live esterni, i test ride di e-bike e un’area ‘Start up’ realizzata in collaborazione con Ice, l’Istituto per il commercio con l’estero, una finestra sul futuro delle due ruote e le aziende più all’avanguardia.

“Questo mix di eventi ed esposizione – ha spiegato Pietro Meda, presidente di Eicma – è la ricetta giusta per suscitare quello che abbiamo chiamato ‘Eicma Effect’, che è anche il claim della nostra campagna promozionale: abbiamo tolto il prodotto e messo le persone coinvolte in questa grande avventura, con quell’espressione di stupore che un grande evento come questo non potrà che lasciare sui volti degli appassionati”.

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

autonomia modello stati moderni
“L’approvazione dell’Autonomia chiude un percorso durato 30 anni che si basa sul principio del ...
intelligenza artificiale scuole lombardia
 Regione Lombardia annuncia con orgoglio la creazione di un Board di esperti dedicato all'integrazione dell'intelligenza artificiale (AI) nelle scuole ...
Consulta dialogo interreligioso
Si è insediata venerdì 21 giugno a Bergamo, nella chiesa degli Ex Ospedali Riuniti, la Consulta regionale per l’integrazione e la promozione del dialogo interreligioso, presieduta per l’occas ...
Milano FS Security Academy
Rigenerazione urbana, sicurezza e riqualificazione sociale. Questi i temi al centro della presentazione della Security Academy del Gruppo Ferrovie dello Stato, a cui ha partecipato il presidente de ...
m5 autorizzazioni ambientali
La Regione Lombardia ha chiuso nella serata di giovedì 20 giugno, con esito favorevole, la Conferenza di Servizi indetta per il rilascio del Provvedim ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima