Rifiuti, Regioni propongono emendamento a normativa su ‘end of waste’

Raffaele Cattaneo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
L'assessore all'Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo ha partecipato, stamattina, alla riunione della 'Commissione ambiente ed energia' della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, sul tema 'End of Waste', il processo di recupero del rifiuto.

Cattaneo: attendiamo risposta da Governo e parlamento

L’assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha partecipato alla riunione della ‘Commissione ambiente ed energia’ della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, sul tema ‘End of Waste‘, il processo di recupero del rifiuto. Durante la riunione sono stati approvati, all’unanimità, tre documenti.

Risoluzione

Una risoluzione che ribadisce la volontà di fare salve le autorizzazioni esistenti per tutta la filiera dell’end of waste, anche in materia di biometano;

Proposta di emendamento

Una proposta di emendamento alla normativa nazionale vigente, condivisa da tutte le Regioni, che risolve definitivamente il problema dell”end of waste’, reintroducendo il ‘caso per caso’, secondo le linee indicate anche dal sistema industriale – in particolare del settore ambiente – e dai sindacati, a tutela della filiera dell’economia circolare;

Lettera al ministro Costa

Il testo di una lettera, inviata al ministro Sergio Costa, con la richiesta di individuare al più presto la modalità con cui approvare l’emendamento condiviso e la segnalazione dell’urgenza del problema.

Cattaneo: serve norma chiara

“Sono molto soddisfatto che tutte le Regioni abbiano condiviso – ha commentato l’assessore Cattaneo – la posizione che la Lombardia ha sostenuto fin dall’inizio”. “Occorre – ha aggiunto – una norma chiara sull”end of waste’. Che non solo salvaguardi quello che c’è, ma permetta di rimettere in moto la filiera dell’economia circolare. Anche per i rinnovi e le nuove autorizzazioni”.

 Reintrodurre le autorizzazioni

“Per fare ciò occorre reintrodurre le autorizzazioni caso per caso in capo alle Regioni e agli altri Enti competenti, Provincie e Città Metropolitane. Solo così – ha concluso Cattaneo – si potrà evitare quello che purtroppo sta accadendo, ovvero il blocco dell’intera filiera del riciclo e del riuso, che tutti a parole dicono di voler sostenere. La posizione unitaria delle Regioni chiama Governo e Parlamento ad atti conseguenti già nelle prossime ore”.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Idrogeno H2ma
La Regione fa un altro passo avanti propedeutico alla diffusione dell'idrogeno verde. Con una delibera approvata dalla Giunta, ...
giorni della merla
Tradizione rispettata per quanto riguard i 'Giorni della merla del 2023'. La mattinata del 30 gennaio, infatti, ha fat ...
Varese Lago
Definiti i prossimi step per il risanamento del Lago di Varese. Tra questi: ulteriore tutela delle aree protett ...
idrogeno lombardia
Favorire la produzione di idrogeno rinnovabile nelle aree industriali dismesse della Lombardia. E' questo l'obiettiv ...
qualità aria Lombardia 2022
Qualità dell'aria in Lombardia: nel 2022 i livelli di biossidi di azoto (NO2) risultano tra i più bassi di sempre. Inoltre, per il Pm10 per il settimo anno dal 2014 (con le eccezioni del 2015 e d ...
L'assessore regionale all'Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha preso ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima