Covid-19, bloccati sei focolai grazie a protocolli di Ats Valpadana

tamponi focolai Covid
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Gallera: 1.500 tamponi a parenti e colleghi dei positivi

“I ‘protocolli anti Covid’, messi in atto dall’Ats Valpadana in collaborazione con medici di base, medici del lavoro e aziende, hanno permesso di soffocare 6 focolai prima ancora che si propagassero: 1500 tamponi eseguiti, 70 persone positive di cui 58 residenti sul territorio lombardo, 54 in Provincia di Mantova e 4 in Provincia di Cremona”. Lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, illustrando l’attività della locale Agenzia per la Tutela della Salute che, a seguito di alcune segnalazioni, nelle ultime due settimane ha svolto una intensa attività di controllo, tracciamento, sorveglianza e prevenzione, in particolare nell’ambito di 6 realtà produttive nel territorio di competenza.

Per circoscrivere i focolai di Covid utilizzata la strategia dei cerchi concentrici

“I primi 4 casi erano riferiti a due nuclei familiari – spiega Gallera – che hanno fatto scattare la ‘strategia dei cerchi concentrici’. Una strategia che prevede tamponi immediati ai contatti parentali diretti. Poi ad amici e colleghi prossimi ai casi segnalati. E, infine, a tutti i lavoratori delle aziende coinvolte. L’azione condotta dal Servizio di Prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, è stata realizzata insieme alle Unità speciali di continuità assistenziale. Queste, in loco, hanno effettuato i test molecolari”. Anche per le segnalazioni successive si sono avviati interventi analoghi.

Procedure risultate efficaci per contrastare focolai di Covid

“Il protocollo – aggiunge Gallera – prevede l’isolamento e la presa in carico dei casi positivi. E la chiusura temporanea dell’attività produttiva. La sanificazione degli ambienti per la riapertura dell’azienda in totale sicurezza”. Nei casi dei macelli e salumifici, l’Ats Valpadana diretta da Salvatore Mannino ha attivato anche il Servizio Veterinario per i controlli necessari.

Rafforzate le attività di monitoraggio e sorveglianza

“Questa nuova fase – conclude l’Assessore Gallera – si caratterizza per il rafforzamento delle attività di monitoraggio e sorveglianza sul territorio in tutta la Lombardia, a cura delle Ats. Vengono eseguiti tamponi a tappeto a seguito di segnalazioni da parte degli MMG o dei datori di lavoro. È previsto il monitoraggio continuo degli ambienti (comuni, frazioni, quartieri, realtà condominiali o lavorative) dove si sono verificati i casi con l’effettuazione del tampone e, all’occorrenza, del test sierologico”.

dbc

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
sorveglianza Pronto Soccorso
Regione Lombardia è pronta ad attivare servizi di guardia giurata e videosorveglianza a protezione del personale nelle strutture ospedaliere e ambulatoriali, in particolare nei Pronto Soccorso deg ...
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di venerdì 12 agosto. Somministrate 24.528.181 dosi
scelte revoca medico farmacia
Bilancio ad un mese del nuovo servizio di Regione Lombardia per la scelta e revoca del medico di base in farmacia Numeri importanti per il nuovo servizio di scelta e revoca del medico di b ...
Stanziati 500.000 euro per sensibilizzare cittadini Sangue, da Regione e Areu impulso alla raccolta.  Ammonta al  10% l'incremento mens ...
vaccino scimmie prenotati
Alle ore 17.30 del 10 agosto sul portale regionale, hanno prenotato il vaccino contro il vaiolo delle scimmie 1.421 cittadini. Sommini ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima