Sistemi verdi, 15 milioni per infrastrutture in parchi e riserve naturali

fondi parchi riserve lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

In dettaglio la suddivisione degli stanziamenti per province

Regione Lombardia ha stanziato, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, 15 milioni di euro, fondi per il potenziamento strutturale e infrastrutturale dei parchi regionali e delle riserve naturali.

Fondi per parchi e riserve naturali della Lombardia

“Le risorse – ha spiegato l’assessore – sono state quindi stanziate nell’ambito del Piano Lombardia voluto dal presidente. Erano previsti infatti 10 milioni di euro, ma abbiamo deciso di aumentare i fondi anche in conseguenza degli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali e dell’energia. Ovvero fattori che hanno fatto schizzare i costi dei progetti degli enti gestori”.

Gli interventi finanziabili

Sono ammissibili interventi relativi all’acquisto, la costruzione, la ristrutturazione e la manutenzione straordinaria di beni immobili, costituiti da fabbricati sia residenziali che non residenziali; la costruzione, la demolizione, la ristrutturazione, il recupero e la manutenzione straordinaria di opere e impianti; l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature tecnico-scientifiche, mezzi di trasporto e altri beni mobili ad utilizzo pluriennale e l’acquisizione di aree.

Obiettivo tutela a 30% della superficie regionale

Un quarto del territorio lombardo è infatti sottoposto a regime di tutela e, ha fatto sapere l’assessore, l’obiettivo è arrivare al 30%. Le aree naturali, ha aggiunto, devono avere strutture e infrastrutture adeguate ad accogliere un numero sempre crescente di persone, salvaguardando al contempo la loro valenza naturalistica ed ecosistemica. In seguito alla pandemia, i parchi regionali hanno visto aumentare gli accessi: diventeranno sempre più fonte di attrazione turistica e luoghi di promozione di educazione ambientale tra le giovani generazioni. Bisogna essere pronti.

Il ruolo centrale di parchi e riserve naturali in Lombardia

Occorre infatti valorizzare e far conoscere i parchi, ha detto in conclusione l’assessore, veri e propri polmoni verdi della Lombardia, e spazi che permettono alle città di respirare. Il tema del benessere è diventato quindi centrale nel dibattito pubblico ed è fondamentale richiamare l’attenzione sul prezioso lavoro che le aree protette svolgono nella cura del territorio, del paesaggio e della biodiversità. L’assessore regionale ha voluto, infine, ringraziare Federparchi e gli enti gestori per il lavoro svolto e per la collaborazione costante.

Criteri di riparto

I criteri di riparto per l’assegnazione di contributi regionali prevedono quindi la suddivisione degli enti gestori in tre categorie in relazione alla loro estensione.

La suddivisione per province

Bergamo

Orobie Bergamasche 950.000 euro; Serio 412.500 euro; Adda Nord 412.500 euro; Colli Bergamaschi 412.500 euro.

Brescia

Adamello 950.000 euro; Alto Garda bresciano 950.000 euro; Oglio Nord 675.000 euro; Monte Netto 412.500 euro; Incisioni rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo 412.500 euro; Torbiere Sebino 412.500 euro.

Como

Spina Verde 412.500 euro; Pian di Spagna – Lago di Mezzola 412.500 euro.

Cremona

Oglio Sud 675.000 euro.

Lecco

Grigna Settentrionale 412.500 euro; Montevecchia e Valle del Curone 412.500 euro; Monte Barro 412.500 euro.

Lodi

Adda Sud 675.000 euro.

Mantova

Mincio 675.000 euro.

Milano

Valle del Ticino 950.000 euro; Parco Agricolo Sud Milano 950.000 euro; Groane 412.500 euro; Nord Milano 412.500 euro.

Monza e Brianza

Valle del Lambro 412.500 euro.

Sondrio

Orobie Valtellinesi 950.000 euro.

Varese

Campo dei Fiori 412.500 euro; Pineta Appiano Gentile e Tradate 412.500 euro.

ver

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

lombardia bando forestazione periurbana
Una misura per favorire a sostegno della mobilità ciclabile Approvato da Regione Lombardia,
agricoltura stato calamità valcamonica oltrepò
La Regione Lombardia ha chiesto lo stato di calamità naturale per i danni registrati alle strutt ...
pest suina barriera cinghiali
Assessore: lavoro di squadra per scongiurare disastro economico Una barriera frutto del lavoro di squadra in Lombardia contro la peste suina per scongiurare il disastro economico legato al ...
drone nelle coltivazioni
Esito molto positivo per la prova sul campo di un drone per la distribuzione di prodotti fitosanitari nelle coltivazioni della Lombardia eseguita nell'oliveto dell'azienda ...
appello filiera cerealicola
Assessore: aumentare produzione nazionale per tutelare approvvigionamento e Dop La Regione Lombardia condivide l'appello delle organizzazioni della filiera cerealicola, zootecnica ed alime ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima