Giornata mondiale Autismo, Palazzo Lombardia e Pirelli illuminati di blu

2 Aprile 2021
Damiano Bolognini Cobianchi
Giornata mondiale autismo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Bolognini: momento di riflessione importante per la società
Locatelli: difficoltà quotidiane acuite dall’emergenza sanitaria

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo,  Palazzo Lombardia e il Grattacielo Pirelli si illumineranno simbolicamente di blu.

“La Giornata mondiale dell’Autismo rappresenta per Regione Lombardia un momento di consapevolezza e riflessione importante. È necessario infatti che vengano prese misure per sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto in questo periodo di emergenza Covid-19. Con la pandemia, infatti, le persone autistiche possono maggiormente accusare lo stress dovuto alle misure di contenimento, isolamento domiciliare o ospedalizzazione in caso di contagio”.

Lo ha  sottolineato l’assessore regionale allo Sviluppo della Città metropolitana, Giovani e Comunicazione Stefano Bolognini.

In Italia un bimbo su settantasette

“Dal 2007, il 2 aprile –  ha ricordato  – è ogni anno un’occasione per richiamare l’attenzione pubblica sui diritti delle persone nello spettro autistico. Secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale per il monitoraggio dei disturbi dello spettro autistico, in Italia 1 bambino su 77 di età compresa tra i 7 e i 9 anni presenta un disturbo. La prevalenza è maggiore nei maschi. Una realtà di cui ancora troppo poche persone hanno una reale consapevolezza. Per questo motivo abbiamo deciso di illuminare Palazzo Lombardia e il Grattacielo Pirelli di blu”.

Giornata mondiale Autismo, dare voce a tante famiglie

“La Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo  è un’occasione per richiamare l’attenzione sui diritti delle persone con sindrome dello spettro autistico. In questo momento di emergenza sanitaria, questa giornata assume una valenza ancora più forte, in quanto è fondamentale dare voce a tutte le famiglie. Per via delle restrizioni adottate per il contenimento del contagio e il conseguente isolamento, hanno infatti più che mai bisogno di essere ascoltate”.

Lo ha precisato l’assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità Alessandra Locatelli.

Facciamo luce insieme

“In questa giornata speciale, Regione Lombardia – ha concluso Alessandra Locatelli – vuole ‘fare luce’ sul disturbo dello spettro autistico, non solo illuminando Palazzo Lombardia e Palazzo Pirelli. Vogliamo infatti anche dare voce a famiglie e associazioni, per parlare di esperienze di vita e degli aspetti più sociali che riguardano l’autismo. Il nostro obiettivo è fare in modo che si parli di autismo non solo in queste occasioni.  È importante infatti  far crescere in ognuno  di noi la consapevolezza”.

Moratti: nostra attenzione verso autismo è forte e costante

“Si tratta di una giornata di sensibilizzazione ma anche di speranza e di fiducia per quanto ancora c’è da fare e verrà fatto su questa drammatica materia. Come Regione, posso garantire, che sentiamo fortemente la responsabilità che abbiamo. Siamo in prima linea per sostenere chi porta una condizione di autismo e le loro famiglie”.

Così la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti.

Il significato del colore blu

“Nel 2007 le Nazioni Unite decisero di istituire questa Giornata – ha aggiunto – scegliendo il colore blu perché aveva il potere di risvegliare il senso di sicurezza ed  il bisogno di ‘conoscenza’. Questo apprendimento è inteso come: sensibilizzazione, informazione e ricerca. Il blu, inoltre, quando è illuminato, assume una colorazione brillante, che dà energia. Il nostro obiettivo è quindi quello che chi lo guarda si senta infondere di luce e fiducia”.

Giornata mondiale Autismo, l’ impegno di Regione Lombardia

L’impegno di Regione Lombardia è fatto di politiche sanitarie, educative e sociali atte a migliorare i servizi e l’organizzazione delle risorse a supporto delle famiglie. Il quadro dell’offerta è stato arricchito da diversi interventi mirati.

“Interventi sollecitati dal mondo scientifico – ha spiegato Letizia Moratti – dal legislatore nazionale e dalle associazioni dei familiari, che svolgono un’incessante e fondamentale funzione di stimolo”.

Risorse economiche

Regione Lombardia oltre alla tradizionale rete dei servizi, ha messo a disposizione importanti risorse economiche. In particolare oltre 20 milioni di euro sono a favore di specifici progetti, finalizzati ad intervenire negli aspetti più critici. Tra questi la diagnosi precoce, l’età di transizione e l’età adulta, nonché il supporto e il potenziamento della rete di riferimento. Compresa anche la formazione degli operatori.

Piano socio-sanitario 2021

L’impegno, come riportato nel Piano socio-sanitario 2021, si concretizzerà nel percorso che porterà all’approvazione del Piano regionale dell’ Autismo. Così inoltre si consoliderà la collaborazione tra gli assessorati al Welfare e  Politiche abitative, Famiglia e Disabilità.

Piano operativo regionale

“In questo quadro – ha continuato Letizia Moratti – si inserisce la prossima approvazione del Piano operativo regionale per i disturbi dello spettro autistico. Su questo argomento sta lavorando un gruppo tecnico composito che coinvolge Regione, Ats, Asst, Anci, Università, Enti privati accreditati e associazioni dei familiari. L’obiettivo è realizzare una rete di servizi realmente inclusiva, in grado di sostenere le persone con autismo e le loro famiglie. La rete deve cioè funzionare in tutte le dimensioni della vita quotidiana,  in una logica collaborativa, di integrazione e trasversalità”.

Un lavoro ancor più necessario e importante di fronte alle criticità della pandemia da Covid-19.

Rinnovare un patto

“L’impatto della pandemia – ha concluso – sulle persone con fragilità è stato più forte che per il resto della popolazione, mettendo a dura prova equilibri costruiti negli anni con fatica. Anche per questo il nostro impegno per la campagna vaccinale rivolta a questa fascia di popolazione e ai loro caregivers è massimo. Questa giornata dunque non è solo solo simbolica ma vuole infatti rinnovare un patto fiduciario. L’obiettivo è infatti quello di percorrere insieme, con  speranza e ottimismo, altri passi sulla strada intrapresa”.

dbc/ama/ram

 

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Alberi prima linea
Gli alberi intesi come prima linea di difesa del cambiamento climatico sono stati l'argomento centrale del convegno che si è svolto a Palazzo Pirelli. Al confronto organizzato a Milano da
Enoteca regionale Lombardia
Riapertura, con una nuova gestione, per l'Enoteca regionale della Lombardia  di
teatro scala sovrintendente
"Una scelta vincente che va nella direzione giusta, che sottoscriviamo e che, ne siamo certi, produrrà risultati importanti". Così il presidente della Regione Lombardia ha commentato l'indicazion ...
bando grandi eventi sportivi
Approvato dalla Giunta della Regione Lombardia  il bando di 800.000 a sostegno della realizzazione di grandi eventi sportivi sul territorio lombardo. ...
Salone mobile 2024
"Il Salone del Mobile è molto più di un evento fieristico, perché insieme al 'fuori salone' rappresenta un vero e proprio motore economico e culturale per Regione Lombardia". Lo ha detto il pres ...
design week
Un programma ricco di iniziative ed eventi di particolare attrazione e interesse: è il palinsesto organizzato da

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima