giornata nazionale agricoltura

Assessore: Lombardia prima regione agricola d’Italia

“Con Governo per Made in Italy e contro le fake news”

Sì all’istituzione della ‘Giornata nazionale dell’agricoltura’ e al riconoscimento della figura dell’agricoltore come custode dell’ambiente e del territorio. È la posizione dell’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi.

Prima regione agricola d’Italia

“La Lombardia – ha dichiarato Rolfi – è la prima regione agricola d’Italia sia per valore della produzione agricola, con 7,7 miliardi di euro su 57 miliardi totali a livello nazionale, che per valore della trasformazione, con 3,6 miliardi di euro sui 31 italiani. È necessario dare al settore la giusta rilevanza sia sotto il profilo economico che ambientale. Senza agricoltura non c’è cibo. Ed è proprio l’attività agricola alla base di diverse filiere. Come la ristorazione, il turismo e la Dop economy. Ovvero un comparto da 17 miliardi a livello nazionale”.

Nella pandemia riscoperto valore sociale del settore primario

“Durante il periodo della pandemia – ha aggiunto l’assessore – gli italiani hanno riscoperto il valore sociale del settore primario ed è giunto il momento di attribuire un riconoscimento istituzionale al ruolo dell’agricoltore. La Regione Lombardia sta facendo squadra con il Governo su numerose questioni. E siamo in prima linea anche per la difesa e la valorizzazione del Made in Italy in ambito agroalimentare”.

Giornata anche per smontare le fake news

“È essenziale – ha concluso l’assessore Rolfi – istituire la giornata nazionale dell’agricoltura anche per avere un momento ufficiale in cui smontare le innumerevoli fake news di cui è vittima il settore. In particolar modo alcune filiere come suinicoltura, lattiero caseario e della carne bovina. Dobbiamo contrastare con i dati scientifici una certa visione agrofobica. Ovvero quella che sta prendendo piede a causa di una mancanza di corretta informazione”.

Produzione agricola per provincia (percentuale su totale Lombardia)

Totale Lombardia 7,8 miliardi di euro (100%); Bergamo 8,8%; Brescia 27,4%; Como 2%; Cremona 15,4 %; Lecco 1,5%; Lodi 5,8%; Mantova 19,7%; Milano 5,5%; Monza 1%; Pavia 9%; Sondrio 2%; Varese 1,8%.

Numero delle aziende agricole lombarde per provincia

Bergamo: 4.880; Brescia: 9.712; Como: 2.064; Cremona: 3.804; Lecco: 1.103; Lodi: 1.288; Mantova: 7.461; Milano: 3.520; Monza: 891; Pavia: 6.075; Sondrio: 2.280; Varese 1.610.

gus

 

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 1