Giro Italia under 23

La Lombardia protagonista di tre tappe tra laghi e montagne

Primaluna, in provincia di Lecco, ha ospitato la presentazione dell’edizione 2020 del ‘Giro d’Italia Under 23’. La competizione ciclistica è in programma dal 29 agosto al 5 settembre. Tre delle otto tappe della gara sono in Lombardia: la terza, Colico-Colico (159 chilometri panoramici di saliscendi attorno al lago di Como); la quarta, in salita per 130 chilometri da Lecco al Montespluga (SO) e la quinta, durissima, 94 chilometri di fatica con partenza e arrivo all’Aprica (SO).

Giro Italia under 23“Un’edizione rivista da quella che è stata presentata lo scorso gennaio – ha sottolineato Martina Cambiaghi, assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia – ma che solo grazie alla grande perseveranza degli organizzatori potrà svolgersi. I miei complimenti a loro e agli atleti che saranno in corsa per conquistare la Maglia Rosa”.

“Quello che in queste settimane ho sempre percepito – ha aggiunto – è sicuramente che anche se lo sport ha dovuto rimane in ‘panchina’, non è mancata in nessun istante la voglia di ripartire, l’energia per ricominciare e sognare un futuro sempre più ricco di soddisfazioni”.

Torna lo sport vero dopo mesi difficili

“Finalmente dopo tanti mesi difficili – ha chiosato – si torna a parlare di sport vero, di sport con la ‘S’ maiuscola: quello fatto di fatica e sudore, di salite e discese, di vittorie e sconfitte, di emozioni e delusioni”.

“Nonostante le difficoltà – ha concluso Martina Cambiaghi – tutto lo sport lombardo ha saputo e voluto non arrendersi, ha continuato a sperare, a lavorare ed investire perché tutto lo sport ma in particolare il ciclismo ripartisse”.

Tre tappe molto importanti Giro Italia under 23

“Sono tre tappe molto importanti – ha detto Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi – che rappresentano per la Provincia di Lecco, per la Valtellina e la Valchiavenna un significativo punto di svolta”.

“Il Giro d’Italia Under 23 – ha aggiunto – porta in dote un messaggio di normalità in particolare per uno settore come lo sport che è stato il primo a chiudere e l’ultimo a riaprire dopo il lockdown“.

“È possibile che il Giro Under 23 – ha concluso Antonio Rossi – sia ripreso e trasmesso in Tv. Un ottimo modo per dimostrare a tutto il mondo la nostra ritrovata normalità. Un modo tangibile per dimostrare ai turisti come la Lombardia sia sicura e, da sempre, una terra bellissima da riscoprire e visitare per ammirarne le straordinarie bellezze”.

ram