Lombardia Notizie / Agricoltura, sovranità alimentare e foreste

Grana Padano e Parmigiano Reggiano, i dati export promuovono le due Dop

grana padano parmigiano reggiano
“I valori dell’export di entrambe le Dop, Grana Padano e Parmigiano Reggiano, danno fiducia, in una dinamica forte dove si compete sapendo che sulla qualità non c’è partita. Con la mia presenza qui, Regione Lombardia dimostra l’interesse e la voglia di affiancare le imprese nella sfida che ci spinge a primeggiare nel mondo con il ‘Made in Italy’ e i prodotti lombardi”. Lo ha detto l’assessore all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste di Regione Lombardia, Alessandro Beduschi, intervenendo, a Mantova, a ‘DOP a confronto: export e strategie di mercato‘, l’appuntamento di Confagricoltura Mantova con i consorzi Grana Padano e Parmigiano Reggiano.

Grana Padano e Parmigiano Reggiano Dop più vendute al mondo

padano reggiano exportGrana e parmigiano sono i due formaggi Dop più venduti al mondo. Nel 2022 il totale di volumi complessivo di export ha sfiorato le 109.000 tonnellate (+3.1%) sull’anno precedente.
Di queste, 64.000 sono destinate ai Paesi Ue e ulteriori 44.800 distribuite nel resto del mondo.

Lombardo il 71% del Grana Padano

In Lombardia si produce il 71% del Grana Padano sul totale dell’area Dop. Nel 2022 sono state realizzate oltre 3,7 milioni di forme (+1.43 % sul 21). Tra le province, spiccano Mantova (284.000), Brescia (230.000) e Cremona (166.000).

L’8% del Parmigiano Reggiano in quota lombarda

In Lombardia, inoltre, si produce circa l’8% del totale di Parmigiano Reggiano. Sui circa 4 milioni di forme nel 2022, la quota lombarda è portata dai 19 caseifici mantovani del Destra Po. Il Parmigiano Reggiano assorbe circa il 18% di tutto il latte prodotto in Italia.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima