hub vaccinali bergamasca

Terzi: a Dalmine perfetta sinergia tra Università e Cus per risposta concreta a territorio

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, accompagnato dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, coordinatrice del Tavolo territoriale di Bergamo hanno visitato alcuni degli hub vaccinali anti-Covid della Bergamasca. Che saranno utilizzati per la campagna massiva.

A Zogno si vaccinerà dal 12 aprile dove si fa sport

hub vaccinale bergamasca

A Zogno, l’hub è ospitato presso il palazzetto dello sport. Attualmente è in corso di allestimento e aprirà il 12 aprile: saranno 6 le postazioni operative che permetteranno oltre 800 somministrazioni al giorno. La collocazione strategica permetterà alla popolazione dei territori di valle e di montagna di ricevere la dose di vaccino senza dover affrontare lunghi spostamenti.

Ospedale degli Alpini in Fiera a Bergamo

hub vaccinali bergamasca

Altra tappa è stato l’ospedale allestito dall’Associazione Nazionale Alpini, in collaborazione con gli artigiani locali e i volontari di Protezione civile presso la Fiera di Bergamo.
Con l’arrivo dei vaccini passerà a 30 linee operative. Di cui 24 gestite dall’Asst Papa Giovanni XXIII con il concorso di medici volontari e di medici di medicina generale. Altre 6 linee sono infatti gestite da partner esterni per un potenziale di più di 4.000 somministrazioni al giorno.

Hub Dalmine pronto alla partenza

hub vaccinali bergamasca

Dopo il passaggio a Bergamo, il presidente Fontana ha raggiunto l’hub vaccinale di Dalmine, il più grande della provincia.
Ospitato presso la palestra dell’università di Bergamo, e gestito in collaborazione con CUS Dalmine, dispone di 48 linee vaccinali. Da lunedì 5 aprile, sarà attivo dalle ore 8 alle 20. L’obiettivo è di somministrare almeno 5.000 vaccini al giorno.

Fontana: grande organizzazione

“Ho riscontrato una grande organizzazione – ha commentato il presidente Fontana – luoghi ordinati, pronti per la campagna di vaccinazione massiva. Sono convinto che quando arriveranno i vaccini, sarà una corsa positiva”

Territorio bergamasco ha sofferto tanto

“Sono già venuto tante volte a Bergamo perché è il territorio che ha sofferto tanto – ha proseguito – e voglio testimoniare la vicinanza delle istituzioni anche in questo momento, alla vigilia della partenza del piano di vaccinazione massiva. L’idea di poter offrire vari canali di prenotazione è utile per consentire ai cittadini di scegliere quello che ritengono più agevole”.

Terzi: le migliori energie insieme

prociv

“A Dalmine – ha commentato l’assessore Terzi – abbiamo di fronte il risultato di una perfetta sinergia del territorio e per il territorio. Ovvero il Centro Universitario Sportivo (Cus), l’Università di Bergamo e personale sanitario che accoglie con professionalità e generosità le persone che qui si recano per ricevere il siero anti-Covid. A tutti va il nostro ringraziamento”.
Alle visite agli hub hanno partecipato anche consiglieri regionali, sindaci e componenti delle amministrazioni comunali e i responsabili delle strutture sanitarie locali.

ben

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 3.8 / 5. Voti: 5