Immigrazione, assessore: possesso risorse stabili senza assistenza di Stato

immigrazione assistenza stato
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Un lavoro importante e concreto che non può essere disperso e che il nuovo Governo dovrà portare avanti”. Così l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale che ha partecipato, da remoto, alla riunione della Commissione Immigrazione della Conferenza Stato-Regioni. In discussione, in particolare, la questione dei ricongiungimenti degli immigrati regolarmente presenti nel territorio nazionale.

Immigrazione clandestina fuori controllo

“Durante la conferenza – ha continuato l’assessore – è stata data voce a una serie di preoccupazioni in materia d’immigrazione e ricongiungimenti. Condivise, oltre che da Regione Lombardia, anche dalle Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto. Non siamo più in grado, infatti, di gestire gli esorbitanti numeri di un’immigrazione clandestina fuori controllo, né di sostenere l’ingente mole di ricongiungimenti familiari, che stanno pesantemente gravando sul Welfare dei Comuni coinvolti”.

Immigrazione: muoversi secondo la direttive europea, risorse stabili senza assistenza dello Stato

“Bisogna muoversi – ha aggiunto – secondo la Direttiva 2003/86/CE. Il documento prevede che il richiedente il ricongiungimento al momento della domanda dimostri il possesso di risorse stabili e regolari sufficienti per mantenere se stesso e i suoi familiari. Senza ricorrere al sistema di assistenza sociale dello Stato membro interessato”.

L’assessore regionale alla Sicurezza e Immigrazione ha infine ricordato che Regione Lombardia è disponibile, in considerazione dell’imminente avvio della nuova legislatura parlamentare, alla revisione della legge sull’immigrazione.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

regione associazione combattentistiche
Regione Lombardia ha destinato 150.000 euro alle associazioni combattentistiche, d'arma e delle Forze dell'ordine, riconosciute a livello nazionale ...
violenza donne lombardia
In Lombardia, lo scorso anno, le richieste ai centri anti violenza sono aumentate di oltre il 13%. A chiedere aiuto sono soprattutto giovani donne, madri nella metà dei casi, che hanno subito malt ...
benemerenze
Impegno, coraggio e grandi capacità professionali hanno caratterizzato la nuova edizione della '
spaccio boschi
"Ringrazio la Polizia di Stato per aver sgominato un sodalizio composto da criminali che gestivano lo spaccio di droga nei boschi di Milano e dell'hinterland". È il commento di
polizia sesto san giovanni
Ammonta a 2,5 milioni il finanziamento di Regione Lombardia per la realizzazione del nuovo commissariato di Polizia nelle aree ex Falck a Sesto San Giovanni/MI. Commissariato Polizia Sesto ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima