Incidente monopattino Rho, De Corato: vicini a famiglia, sì a obbligo casco

incidente monopattino Rho
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

L’assessore regionale Riccardo De Corato, ha espresso vicinanza ai familiari del giovane morto a Rho (MI) a seguito di un incidente in monopattino lungo la statale del Sempione.

Ferma in Parlamento proposta Regione Lombardia per obbligo casco assicurazione e patentino

“Il giovane – ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza – non indossava il casco, come riferitoci dalla Polizia locale. Forse, con il casco, oggi parleremmo di altro”. “È inconcepibile – ha aggiunto – come il Parlamento, sulla questione, non abbia ancora prodotto una legge seria che contempli la sicurezza stradale di chi guida questi mezzi a due ruote. Come Regione ci siamo impegnati in questa direzione approvando una proposta di legge parlamentare che prevede casco, assicurazione e patentino per chi utilizza i monopattini”.

“È il terzo monopattinista deceduto in provincia di Milano. Alcuni sindaci – ha aggiunto – sensibili al problema, hanno fatto delle ordinanze per obbligare l’uso del casco. Mi riferisco a Firenze, Genova e Sesto San Giovanni”.

I numeri degli incidenti in monopattino a Milano

L’assessore De Corato ha inoltre ricordato che recentemente nel corso dell’iniziativa ‘Monopattini e dintorni, sicurezza, rischi, norme’ organizzata da Regione Lombardia e Polis che si è tenuta all’auditorium ‘Testori’ di Palazzo Lombardia, è emerso, che – in base ai dati forniti dal neurochirurgo Marco Cenzato – dal luglio 2020 a novembre 2021 sono stati 37 gli accessi al Pronto Soccorso dell’Ospedale Niguarda per incidente da monopattino elettrico. Di questi 14 pazienti con trauma cranico, 7 pazienti con trauma toracico, 3 pazienti con trauma addominale e 13 pazienti con trauma scheletrico. Dei 37 pazienti, solo 2 indossavano il casco, mentre gli altri 35 non lo indossavano. Dunque, è stata evidenziata l’importanza dell’utilizzo, per i guidatori di questi mezzi, di protezioni”.

“È opinione diffusa – ha concluso l’assessore – che il monopattino sia un dispositivo pericoloso, a causa del baricentro alto che porta a cadute rovinose. La soluzione più sensata è il casco, ma nessuno sembra volerlo mettere obbligatorio”. (LNews)

mac

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

premio nicolò savarino
"Il prossimo 12 gennaio consegnerò il primo 'Premio in memoria di Nicolò Savarino' di Regione Lombardia". Lo annuncia l'assessor ...
regione associazione combattentistiche
Regione Lombardia ha destinato 150.000 euro alle associazioni combattentistiche, d'arma e delle Forze dell'ordine, riconosciute a livello nazionale ...
violenza donne lombardia
In Lombardia, lo scorso anno, le richieste ai centri anti violenza sono aumentate di oltre il 13%. A chiedere aiuto sono soprattutto giovani donne, madri nella metà dei casi, che hanno subito malt ...
benemerenze
Impegno, coraggio e grandi capacità professionali hanno caratterizzato la nuova edizione della '
spaccio boschi
"Ringrazio la Polizia di Stato per aver sgominato un sodalizio composto da criminali che gestivano lo spaccio di droga nei boschi di Milano e dell'hinterland". È il commento di
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima