Inquinamento, Cattaneo: agire su impianti degli edifici

inquinamento, cattaneo: agire su impianti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La ‘Terza Conferenza sull’Energia EUSALP’ ha avuto per tema ‘Come promuovere gli investimenti nell’efficienza energetica nella macroregione alpina: il risanamento di edifici pubblici come leva’. All’evento che si svolge nell’ambito della ‘XI Settimana per l’Energia’, organizzato da Confartigianato Lombardia e dal Gruppo d’azione 9 di EUSALP e inserito all’interno degli incontri organizzati dalla presidenza di Regione Lombardia della macroregionale, ha partecipato l’assessore all’Ambiente e Clima con delega alla presidenza lombarda Eusalp, Raffaele Cattaneo. Per battere l’ inquinamento Cattaneo:  agire su impianti degli edifici, è la nostra soluzione per il futuro.

EFFICIENZA ENERGETICA

Rappresentanti del mondo della politica, ricerca e sviluppo, fornitori di energia, associazioni imprenditoriali e professionisti del settore, delle ONG all’Auditorium i.lab Italcementi di Bergamo, hanno discusso dei passi necessari per migliorare l’efficienza energetica nelle Alpi, in linea con gli obiettivi di protezione del clima, partendo proprio dagli edifici pubblici.

ASSESSORE CATTANEO: IN LOMBARDIA AGIRE SU IMPIANTISTICA

“Il tema dell’energia è legato alle priorità della presidenza italiana di Eusalp, come l’economia circolare, l’efficientamento energetico e la green economy” ha spiegato l’assessore Cattaneo intervenendo in apertura dell’incontro partecipato da molte imprese lombarde. “Oggi l’ambiente e la sostenibilità sono il nuovo simbolo dello sviluppo e sono temi di profondo valore economico. Nel breve periodo, la politica più efficace per il contrasto ai cambiamenti climatici e per la riduzione delle emissioni inquinanti e climalteranti, è l’efficientamento energetico. Il 42% dei consumi di energia e delle emissioni in Lombardia deriva dal riscaldamento degli edifici civili: per questo bisogna efficientare, aumentare le performance energetiche degli edifici, agire sull’impiantistica e sugli infissi. Tutto ciò consente di ridurre l’utilizzo delle fonti energetiche fossili”. “Dobbiamo pensare ad un modello che si basi sull’economia circolare e sull’utilizzo di energie rinnovabili e nuove tecnologie come un fattore strategico” ha concluso l’assessore lombardo; ribadendo che per inquinamento cattaneo:  agire su impianti degli edifici è una necessità.

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Lupi in pericolo
Regione Lombardia e Provincia Brescia aderiscono a progetto Ue Migliorare la coesistenza fra i lupi, attualmente in pericolo, e le persone che vivono e lavorano sulle Alpi. Obiettivo, real ...
fotovoltaico
Assessore: puntiamo su riduzione consumi energetici e sviluppo rinnovabili Riduzione di circa un terzo dei consumi di energia e raddoppio della quota di produzione di energia da fonti rinn ...
lago di Varese
L'andamento dei dati conferma, presso il Lago di Varese, il rispetto di tutti i parametri necessari per la balneabilità. E mostra inoltre come non ci siano state alterazioni sulla qualità delle a ...
Il sito riveste un’importanza strategica per sicurezza energetica del Paese La Giunta Regionale della Lombardia ha approvato, su proposta dell'assessore all'Ambiente e clima, lo schema d ...
attività estrattive lombardia
Documento rappresenta sintesi tra necessità industria estrattiva e comunità locali È stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell'
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima