Intelligenza artificiale e lavoro, un binomio ad alto potenziale 

intelligenza artificiale lavoro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Tironi: è una grande opportunità che dobbiamo cogliere In Regione un convegno sul tema con il ministro Calderone

Utilizzare l’Intelligenza Artificiale e per proporre, in via sperimentale, ai beneficiari del Supporto Formazione e lavoro (SFL) e dell’Assegno di Inclusione (ADI) che accedono alla piattaforma nel percorso di attivazione lavorativa attraverso il Sistema Informativo per l’Inclusione Sociale e Lavorativa, istituito presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e gestita dall’INPS.

È uno dei temi affrontati venerdì 5 aprile 2024 al ministro del Lavoro Marina Calderone intervenuta, insieme all’assessore di Regione Lombardia all’Istruzione, Formazione e Lavoro, Simona Tironi, in auditorium ‘Testori’ di Palazzo Lombardia, al convegno ‘Legalità, sicurezza e appalti nel lavoro che cambia’.

Tironi: Intelligenza Artificiale è grande opportunità

“L’Intelligenza Artificiale – ha evidenziato Tironi – sta infatti rivoluzionando il mercato del lavoro. E anche noi la prendiamo quindi come una grande opportunità. Certamente è. infatti, un momento di svolta da gestire in modo efficace e proficuo. Il tutto partendo quindi dalla formazione di tutti gli attori che si inseriscono all’interno nel paniere delle nostre politiche attive del lavoro. Non bisogna quindi lasciare indietro nessuno”.

“L’Intelligenza Artificiale – ha aggiunto – ci sta mostrando infatti molti scenari inediti. Per questo possiamo e dobbiamo mettere a terra misure che rispondano in maniera adeguata e concreta alle nuove esigenze”.

Ministro Calderone: da intelligenza un patrimonio di informazioni importantissime

“È progetto – ha sottolineato il ministro Calderone – che stiamo infatti portando avanti da mesi. È collegato infatti alla piattaforma per lo sviluppo sociale e lavorativo gestita dal Ministero del Lavoro e dall’Inps. L’IA consente di dare una lettura molto più approfondita e sensibile delle esperienze lavorative che hanno fatto le persone. Questo strumento indica quindi le attitudini a svolgere specifiche attività lavorative. Un patrimonio, quindi, di informazioni importantissime da mettere quindi al servizio delle misure di accompagnamento poi gestite sapientemente dalle Regioni. Questi dati parlano infatti di fragilità e delle difficoltà di inserimento nel mondo lavorativo di donne e di giovani”.

La firma del protocollo

Nel corso della giornata è stato anche siglato un Protocollo unico nel suo genere. Il testo prevede quindi la creazione di una rete virtuosa per superare le discriminazioni di genere. Lo hanno infatti firmato le consigliere di Parità della Regione Lombardia (Anna Maria Gandolfi e Valeria Gerla), i Consulenti del lavoro e la Direzione Ispettorato del Lavoro.

Tra gli intervenuti, quindi, Rosario De Luca, presidente Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro e Aniello Pisanti, Direzione centrale vigilanza e sicurezza del lavoro Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL).

Ottimizzato per il web da:
Monica Giambersio

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Almerigo Grilz
Presentata lunedì 20 maggio a Palazzo Lombardia la prima edizione del Premio Giornalistico 'Almerigo Grilz', dedicato al primo reporter italiano caduto in un teatro di guerra dall ...
bellinzago lombardo
Sopralluogo del presidente della Regione Lombardia e degli assessori alla Protezione civile e al Territorio a Bellinzago lombardo e Gessate, due dei comuni più colpiti dal ...
autismo impegno inclusione
Autismo, impegno e inclusione, prende il via IN&AUT. "Oggi ospitiamo qualcosa di eccezionale, un momento di grande impegno e determinazione per realizzare, sempre di più e sempre meglio, l'inc ...
Alcide De Gasperi anniversario
"Alcide De Gasperi è una figura chiave della nostra storia ed è fondamentale che i giovani ne abbiano contezza, dialogando e ragionando su temi e idee che si confermano più che mai attuali". Lo ...
riso tea lomellina
L'Università Statale di Milano ha inaugurato in Lomellina la prima sperimentazione di riso ottenuto con le TEA (Tecniche di Evoluzione Assistita). Ovvero senza in ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima