Pavia, intesa Regione-Comune per infrastrutture di rilancio territorio

intesa regione pavia infrastrutture
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Sertori: stipuleremo l’Accordo di Programma

La Giunta regionale ha approvato il provvedimento che prevede l’Intesa tra Regione Lombardia e il Comune di Pavia finalizzata alla realizzazione di infrastrutture propedeutiche a un intervento di rigenerazione urbana del quadrante nord della città.

Intesa Regione-Comune Pavia su infrastrutture, gli interventi

Massimo Sertori“Dopo questo atto – spiega Massimo Sertori, assessore regionale a Enti locali e Programmazione negoziata – procederemo con la successiva stipula dell’Accordo di Programma, che promuoverà l’attuazione di un complesso di interventi che garantiranno una nuova accessibilità. Diversi gli interventi. Si parte quindi dal potenziamento dello svincolo della tangenziale Nord di via Olevano, nuova radiale di accesso alla città e ponte sul Naviglio, comprensivo delle opere di mitigazione ambientale (6.815.000 euro). E si prosegue quindi con la passerella ciclopedonale del Navigliaccio per la connessione della nuova fermata con il Polo sanitario e universitario (2.150.000 euro). Infine si aggiunge il sottopasso ferroviario di collegamento est-ovest tra il Polo sanitario/universitario e la porzione di città a est del tracciato (8.105.000 euro)”.

Opere di rilevanza strategica

“Si tratta – continua l’assessore – di infrastrutture di rilevanza strategica per le connessioni viabilistiche e ciclopedonali con gli assi viari esterni e il centro storico”.

Attuaremo rilancio del territorio

“Attraverso questa operazione finanziata con gli strumenti di programmazione negoziata regionale – conclude Sertori – valorizzeremo e rilanceremo quindi un’ampia porzione del territorio di Pavia”.

Le risorse

Il Protocollo d’Intesa comporta infatti un finanziamento da parte di Regione Lombardia per un importo massimo di 6 milioni di euro (e comunque non superiore al 50% dei costi effettivi per la realizzazione delle opere previste). Tuttò ciò a fronte di un quadro economico complessivo di 17 milioni di euro. Si prevede quindi la sottoscrizione del Protocollo in capo all’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori.

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

bando ri-genera incremento
Assessore Enti locali: misura arriva a un totale di 28 milioni Via libera all'incremento della dotazione finanziaria del Bando regionale RI-GENERA con 13.903.966 euro. Bando RI-GEN ...
Villa di Chiavenna
Il percorso montano collega con la vicina Svizzera Via libera allo schema di convenzione tra Regione Lombardia,
piani di bobbio valtorta artavaggio
Sottosegretario Sport: risorse per i comprensori sciistici ed escursionistici Assessore Montagna: ricadute positive per occupazione e sviluppo
L'elenco dei Comuni ricadenti nei sub-ambiti territoriali Regione Lombardia ha individuato i potenziali
transorobica-secondo-lotto-collegamento
Sottosegretario sport: impulso importante per offerta sportiva e cicloturistica, anche in vista dei giochi invernali Approvata convenzione tra Regione, Provincia di Lecco e comunità mont ...
comunità energetiche manifestazione interesse
Prende il via giovedì 28 luglio, in Lombardia, la Manifestazione d'interesse per la presentazione di progetti di Comunità Energetiche Rinnovabili (CER). Si tratta di una p ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima