Lombardia, Corte dei Conti parifica integralmente rendiconto della Regione

lombardia corte conti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Corte dei Conti, Sezione Regionale di Controllo per la Lombardia, ha parificato integralmente il rendiconto generale della Regione Lombardia. Intervenendo all’appuntamento di oggi, il presidente della Regione, Attilio Fontana, ha innanzitutto evidenziato come questo confronto “oltre a costituire uno dei momenti più significativi di verifica dell’andamento economico finanziario di Regione Lombardia, sia anche l’occasione per esaminare, più in generale, le politica finanziario-amministrativa dell’Ente”.

Sforzo rilevante per attuazione PNRR

Il governatore Fontana, nel ringraziare la presidente Riolo, il procuratore Evangelista, i magistrati e i funzionari “che costantemente ci affiancano nel percorso di affinamento e miglioramento degli strumenti programmatori e finanziari”, ha esordito ricordando che “la precedente legislatura è stata purtroppo segnata dall’emergenza pandemica e che la Regione, come la totalità del Paese e della comunità internazionale, si è poi ritrovata a dover affrontare le conseguenze della guerra tra Russia e Ucraina, l’incessante trend di aumento dei costi energetici e la preoccupante carenza di materie prime”.

Fatte queste premesse, il presidente Fontana è entrato nel merito dei punti salienti della sua relazione. “Il nuovo quinquennio – ha spiegato – è caratterizzato da nuove sfide, in primis, il PNRR. Un tema centrale nel quale siamo impegnati con uno sforzo rilevante. Concepito come strumento di ripresa a favore del Paese, chiama Regione a uno sforzo straordinario di programmazione e gestione integrata delle ingenti risorse che vengono messe in campo. Regione Lombardia è in grado di affrontare queste sfide anche e soprattutto grazie alla propria solidità finanziaria. Nel 2022 si è registrato un risultato positivo di amministrazione pari a oltre 524 milioni”.

“La solidità – ha aggiunto Fontana – viene testimoniata altresì dai positivi indicatori di Rendiconto. Il primo riguarda l’oculata gestione dei flussi di cassa che ha consentito, anche per il 2022, di non ricorrere alle anticipazioni di tesoreria e di non contrarre debito. L’Ente nel 2022 ha pagato le fatture dei propri fornitori con una media di circa 16 giorni di anticipo rispetto alla data di scadenza.

Presidente Fontana: efficienza e trasparenza nostre parole d’ordine

Il secondo indice è la prudenzialità che contraddistingue, da sempre, la nostra gestione finanziaria e si manifesta in un consistente livello di accantonamenti, che rendono il bilancio regionale estremamente solido e ‘blindato’ da eventi gestionali imprevisti. A dimostrazione della solidità finanziaria di Regione evidenzio che l’Agenzia di rating Moody’s proprio ieri ha confermato il giudizio della nostra Regione (Baa2) a livello addirittura più alto di quello della Repubblica (Baa3), caso eccezionale a livello mondiale”.

Affrontando il tema della legislazione regionale, Fontana ha evidenziato che “Regione ha accolto le osservazioni di questa Corte nei precedenti giudizi ed è giunta a garantire una sempre più accurata quantificazione dell’onere di spesa nonché una migliore motivazione alle clausole di neutralità”.

“Credo – ha proseguito – che questo costituisca uno dei migliori esempi di come una proficua collaborazione tra la magistratura contabile e Regione porti a un più efficace e trasparente controllo della spesa pubblica a vantaggio della collettività”.

Il governatore: sanità aspetto centrale di questa legislatura

Il presidente Fontana ha quindi affrontato alcune questioni inerenti alla sanità “che costituisce uno degli aspetti centrali di questa legislatura”. “Oltre a garantire il mantenimento dei punti e dei settori di eccellenza, lo sforzo di Regione – ha sottolineato – è proteso a migliorare l’organizzazione dei Pronto soccorso, diminuire le liste di attesa, implementare la diffusione capillare dei servizi di telemedicina e potenziare gli interventi rivolti a soggetti fragili e cronici attraverso percorsi di continuità di cura. A questi obiettivi si affiancano ed intersecano quelli del PNRR. Regione Lombardia, in qualità di soggetto attuatore degli interventi di cui alla ‘Missione 6’ è destinataria di oltre 1.786.000.000 di euro. L’ente ha poi aggiunto ben 800 milioni di risorse proprie per portare a compimento il progetto di rimodulazione del proprio Sistema sociosanitario così come delineato dalla legge regionale 22 del 2021”.

“Regione, in questi anni – ha concluso Fontana – ha dimostrato di recepire con molta attenzione le osservazioni fatte da questa spettabile Corte” e ha ribadito “la ferma volontà, sia di noi rappresentanti politici, sia delle strutture tecniche regionali, di valorizzare ogni stimolo e spazio di miglioramento che possa consentire di realizzare le politiche regionali con sempre maggior efficienza, efficacia e trasparenza”.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

design week
Un programma ricco di iniziative ed eventi di particolare attrazione e interesse: è il palinsesto organizzato da
calcio dilettanti
Promuovere e sviluppare la cultura sportiva anche nel calcio dilettanti. Questo l'obiettivo del Protocol ...
lombardia polo formativo pa sanità
Valorizzare la capacità formativa della Pubblica amministrazione (Pa) e investire sulle competenze del personale e favorire competenze trasversali e tecnico-specialistiche in particolare sui temi ...
g7 trasporti violino stradivari
La delegazione del 'G7 dei Trasporti' guidata dal ministro delle Infrastrutture, che giovedì 11 aprile sera è stata accolta a
par condicio elezioni 2024
A seguito dell'indizione dei comizi elettorali, convocati giovedì 11 aprile, è entrata in vigore la '
Stati Generali Cinema Siracusa
"Il Cineturismo è un'opportunità straordinaria per il comparto turistico in una pragmatica collaborazione reciproca con la cultura". Così

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima