Lombardia, Caruso: un fondo per sostenere gli spettacoli culturali dal vivo

Lombardia fondo spettacoli dal vivo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il bando erogherà contributi per le spese di programmazione, per le spese tecniche e di promozione

Un fondo per sostenere gli spettacoli culturali dal vivo in Lombardia. Lo istituisce una delibera della Giunta regionale approvata su proposta dell’assessore alla Cultura, Francesca Caruso.

Si tratta del bando ‘Next’ con il quale Regione Lombardia supporta le sedi di spettacolo che propongono prosa, teatro per l’infanzia e la gioventù, danza e circo contemporaneo, garantendo un contributo a fondo perduto.

Caruso: supportiamo i presidi culturali nei territori

“L’obiettivo – ha evidenziato l’assessore Caruso – è supportare chi diffonde la cultura nei territori. E in particolare nei paesi e nelle zone dove c’è una minor proposta di spettacoli dal vivo. Regione Lombardia riconosce e sostiene concretamente il ruolo di presidio culturale svolto dalle strutture che offrono una programmazione di qualità. Le sedi di spettacolo hanno una funzione fondamentale all’interno delle comunità locali. E favoriscono aggregazione sociale”.

I destinatari del bando

La linea D del bando ‘Next’, finanziata da Regione con 130.000 euro, è rivolta ad Amministrazioni locali, soggetti privati, enti ed istituzioni ecclesiastiche e intende incentivare l’organizzazione di eventi in particolare in territori ‘svantaggiati’ sul versante dell’offerta culturale.

Per partecipare al bando, è necessario disporre di una sala da spettacolo al chiuso (teatri, cinema, cineteatri, auditorium musicali, sale polivalenti con prevalente attività di spettacolo) da almeno 100 posti situata sul territorio lombardo. Una sala in cui almeno il 50% delle giornate di apertura nel 2022 e nel 2023 è dedicato esclusivamente ad attività di spettacolo. Le modalità di partecipazione ed ulteriori specifiche saranno definite nel bando attuativo.

Il contributo di Regione

Regione Lombardia erogherà un contributo pari al massimo al 70% delle spese relative alla programmazione di spettacoli nell’ambito del progetto ‘Next’. Per le sedi localizzate sul territorio del Comune di Milano il contributo erogabile sarà pari al massimo al 40%. I contributi erogabili per ciascuna sede di spettacolo andranno da un massimo di 20.000 euro e un minimo di 2.500 euro. Queste le spese ammissibili: cachet, spese tecniche, spese di promozione.

doz

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

siti Unesco Lombardia
Regione Lombardia mette in campo un piano operativo per valorizzare i siti Unesco, in accordo col Ministero della Cultura. Il progetto, denominato ‘Viaggio nel patrimonio Unesco lombardo: ...
arte rupestre valcamonica
Un fitto programma di interventi straordinari per valorizzare il sito Unesco '
orchestra sinfonica
L'assessore regionale alla Cultura oggi ha partecipato alla presentazione della stagione 2024/2025 dell'Orchestra Sinfonica presso l'Auditorium di Milan ...
siti Unesco Lombardia
"Una notizia molto importante per Varese e per la sua provincia, che assume una valenza significativa anche per l'intera Lombardia. Un risultato che contribuirà a rendere ancor più attrattivi luo ...
mostra iconic women
Aperta fino al 26 aprile a Palazzo Lombardia, la mostra 'Iconic Women' dell'artista Dom ...
statua allattamento ok Regione
Statua allattamento: ok da Regione Lombardia ad ospitarla in loro eventi in occasione del Fuorisalone. La ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima