Presidente Fontana a Bruxelles presenta manifesto Lombardia su qualità aria

manifesto-lombardo-qualità-aria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

 "Con direttiva europea lombardia rischia di chiudere e con lei gran parte dell'economia italiana"

“Qualora passasse la direttiva europea sulla qualità dell’aria, la Lombardia rischierebbe di chiudere. E con lei gran parte dell’economia italiana. Infatti, il Pil della Lombardia rappresenta il 22% di quello dell’intero Paese. Questo tema coinvolge anche Veneto, Piemonte ed Emilia-Romagna, che condividono la nostra posizione”. Anche da qua la necessità di un manifesto lombardo sulla qualità dell’aria.

Lo ha detto il presidente della Regione, Attilio Fontana, nella sede del Parlamento Europeo, a Bruxelles dove ha incontrato il la presidente Roberta Metsola, illustrando prima agli eurodeputati italiani e poi alla stampa, la proposta della Lombardia in tema di emissioni atmosferiche.

“Anche applicando in ogni settore – ha proseguito Fontana – le migliori tecnologie disponibili, la Lombardia, per le sue specifiche condizioni orografiche e climatiche, non riuscirebbe a raggiungere i limiti previsti dalla proposta di revisione delle politiche europee sulla qualità dell’aria”.

“La normativa Ue – ha evidenziato Fontana – pone un obiettivo di valore legale per noi irrealistico. Per raggiungerlo dovremmo ricorrere a una drastica riduzione delle nostre attività. Pensate soltanto che bisognerebbe ‘eliminare’ il 75% delle attività produttive e impedire la circolazione dei 3/4 dei veicoli che oggi circolano. E, ancora, porre in essere altre drastiche riduzioni nei settori del riscaldamento domestico e delle imprese agricole e degli allevamenti. Non possiamo essere ritenuti responsabili di una condizione orografica particolare che, in termini di qualità dell’aria, ci penalizza fortemente. Per questo non chiediamo deroghe, ma che l’Europa valuti la specificità del nostro territorio e si regoli di conseguenza”.

“È chiaro che si tratti di una situazione che ha poco di sostenibile prima di tutto da un punto di vista sociale. La  sostenibilità ambientale – ha concluso Fontana – non può essere sconnessa e scollegata da quella sociale ed economica”.

Hanno partecipato alla missione a Bruxelles del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana anche gli assessori Guido Guidesi (Sviluppo Economico) e Giorgio Maione (Ambiente e Clima) e il sottosegretario con delega alle Relazioni Internazionali ed Europee, Raffaele Cattaneo.

La missione ha consentito di presentare il ‘Manifesto della Lombardia a sostegno delle politiche per la qualità dell’aria in Europa’, ed effettuare diversi incontri, appunto, con rappresentanti delle istituzioni, tra cui quello con il presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola, con l’ambasciatrice d’Italia a Bruxelles Federica Favi e con il rappresentante permanente presso l’UE ambasciatore Vincenzo Celeste.

Le emissioni In Lombardia

In Lombardia le emissioni pro capite medie sono la metà di quelle italiane e un terzo di quelle europee per le polveri sottili (PM10 – PM2,5). Inoltre, anche le emissioni pro capite per il biossido di azoto sono più basse della media italiana ed europea.

Assessore Maione: penalizzati i virtuosi

“In Europa – ha spiegato l’assessore Maione – vige il principio che chi inquina paga, ma la Lombardia è virtuosa a livello europeo. Grazie alle politiche già messe in campo dalla Regione e all’impegno dei cittadini e delle imprese, le concentrazioni di inquinanti in Lombardia negli ultimi 20 anni si sono pressoché dimezzate. Per questo chiediamo un adeguamento della proposta di direttiva che tenga conto di questa realtà”.

Sottosegretario Cattaneo: serve alleanza tra territori

“La razionalità – ha dichiarato il sottosegretario Cattaneo – deve prevalere su un approccio dettato dall’ambientalismo ideologico. Altrimenti i danni per il nostro territorio saranno incalcolabili. Siamo a Bruxelles per spiegare le nostre ragioni e per trovare alleati, a cominciare dalle forze presenti nel Parlamento europeo e nel Comitato delle Regioni”.

+++A QUESTO LINK DISPONIBILE IL ‘MANIFESTO DELLA LOMBARDIA A SOSTEGNO DELLE POLITICHE PER LA QUALITÀ DELL’ARIA IN EUROPA’+++

doz/fil

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

lecco geoscienze festival
Far conoscere al grande pubblico le scienze della terra attraverso una serie di appuntamenti, di taglio divulgativo, che vedono come protagonisti studiosi ed esperti del settore. ...
abbattimento liste attesa Lombardia
Oltre 61 milioni di euro per abbattere le liste d'attesa e arrivare a garantire oltre 7 milioni di prestazioni (di cui 2 milioni di prime visite) di quelle che rientrano nel Piano Nazionale ...
ultra trail lake como
È stata presentata in Regione Lombardia la Ultra Trail Lake Como (Utlac), la corsa in montagna lungo tutto il lago di Como destinata ...
Giuliano Luciano Redaelli recordman Belvedere
È il recordman delle visite al Belvedere del 39° piano di Palazzo Lomb ...
olimpiadi 2026 valtellina opere
"I Giochi sono lo spettacolo più seguito in assoluto, miliardi di contatti tra televisione e digitale. Moltissime persone avranno la possibilità, nelle Olimpiadi del 2026, di conoscere i nostri t ...
Incidente aereo Palazzo Pirelli commemorazione
Ventidue anni dopo l'incidente aereo a Palazzo Pirelli, la commemorazione  delle due avvocatesse morte nel tragico schianto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima