Mantova: Protezione civile, settimana di esercitazioni sul rischio sismico

Mantova protezione civile esercitazioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Romano La Russa: operatori preparati, orgoglio lombardo

Si è conclusa la seconda giornata di esercitazioni sul rischio sismico in provincia di Mantova che ha simulato le attività post emergenza di verifica agibilità degli edifici. L’assessore regionale alla Protezione civile, Romano La Russa, ha coordinato le operazioni del giorno.

A 11 anni dal sisma mantovano del 2012, la Protezione civile di Regione Lombardia ha infatti organizzato una tre giorni che ha riguardato oltre Mantova, anche le province di Brescia e Cremona. In tutto 15 i Comuni coinvolti dal 10 al 14 ottobre nel progetto ‘Exe Lomb Est 2023‘. Obiettivo di testare la capacità di risposta ad un’emergenza sismica da parte degli enti locali e dei tecnici formati da PoliS Lombardia ed Eucentre. I percorsi didattici sono stati gestiti dalla Scuola Superiore di Protezione Civile.

Oltre 500 gli operatori impegnati in ogni singola giornata che hanno messo alla prova sul campo le proprie competenze nella fase post emergenziale di un evento sismico che riguarda le attività di verifica dell’agibilità degli edifici colpiti dal terremoto, grazie ai sistemi informatici dedicati e all’uso di droni. Un’esercitazione ‘tecnica’ che non ha riguardato, quindi, la fase dei soccorsi alle persone ma tutto ciò che avviene dopo, quando bisogna fare la valutazione dei danni.

Le tappe della giornata nel Mantovano

Il primo appuntamento di oggi si è tenuto a Moglia (MN). L’assessore La Russa ha incontrato il sindaco Claudio Bavutti. Tappa insieme al Centro Operativo Comunale (COC), visita in municipio e in chiesa ristrutturati dopo il sisma.

Successivamente si è tenuta una riunione al Centro Operativo Misto (COM) di coordinamento sovraccomunale presieduto dalla Prefettura di Mantova. Nel progetto sono coinvolti 12 Comandi dei Vigili del fuoco con 200 operatori al giorno; Vigili che stanno svolgendo il test ‘bottone rosso’ che fa parte delle esercitazioni nazionali. Impiegato anche il comparto del soccorso aereo curato dei reparti volo coordinati dal C.O.R. (Centro Operativo Regionale) di Curno (BG).

Romano La Russa si è poi recato nella sede dell’Amministrazione provinciale di Mantova. Qui ha incontrato il presidente della Provincia, dirigenti e funzionari della protezione Civile e visitato la cabina di regia dell’esercitazione. La giornata è proseguita con la partecipazione dell’assessore alla mostra di Fondazione EucentreTerremoti e strutture – come mitigare gli effetti del sisma‘.

Assessore La Russa: orgoglioso della preparazione dei nostri uomini

“Le esercitazioni di questi giorni – ha detto l’assessore Romano La Russa al punto stampa che si è tenuto in una sede dell’amministrazione provinciale di Mantova – arrivano al termine di un percorso formativo fortemente voluto da Regione Lombardia. Percorso ideato dalla Protezione civile regionale e realizzato in collaborazione con il Dipartimento della Protezione civile, con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, con Fondazione Eucentre e Anci Lombardia nell’ambito della Scuola di superiore di Protezione Civile – PoliS Lombardia, una realtà che rappresenta un tassello fondamentale dell’intero sistema lombardo. Da gennaio a ottobre abbiamo coinvolto oltre 250 tecnici dei Comuni e degli altri enti aderenti in più di 10 corsi dedicati“.

“Sono passati 11 anni – ha concluso l’assessore regionale alla Protezione Civile – dal sisma che colpì il mantovano. Abbiamo messo alla prova la preparazione dei soggetti coinvolti in caso di calamità, nella fase post emergenza di verifica di agibilità degli edifici. Sono particolarmente contento della preparazione dei nostri uomini, sono il nostro orgoglio”.

Al punto stampa sono inoltre intervenuti anche l’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste, Alessandro Beduschi; il prefetto Gerlando Iorio; il presidente della Provincia, Carlo Bottani; il vicepresidente Massimiliano Gazzani; il consigliere regionale Paola Bulbarelli; il direttore regionale dei Vigili del fuoco Lombardia, Fabrizio Piccinini, e rappresentanti della Protezione Civile.

Ottimizzato per il web da:
Andrea Filisetti

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

lombardia svizzera collaborazione
Il dialogo bilaterale e la collaborazione tra Lombardia e Svizzera hanno vissuto, mercoledì 21 febbraio a Palazzo Lombardia, un nuovo appuntamento con la presenza del presidente < ...
limitless meningite
Lo sport come occasione per superare se stessi e i propri limiti. È questo il tema chiave di 'Limitless', il murale che punta a promuovere una maggiore conoscenza tra i cittadini ...
trasporto-pubblico-locale-lombardia-2024
Uno stanziamento di quasi 650 milioni di euro da Regione Lombardia per l'anno 2024, al fine di garantire i servizi di trasporto pubblico locale. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giun ...
strade provinciali Lombardia manutenzione
Regione Lombardia stanzia 50,1 milioni di euro per finanziare la manutenzione straordinaria delle strade provinciali. Lo stabilisce una delibera della Giunta
lombardia beni confiscati
Valorizzare i beni confiscati presenti in Lombardia, mettere a sistema ogni informazione utile ad accelerare i processi di destinazione, assegnazione e utilizzo, creando le migliori condizioni per ...
Giocattolo sospeso Caritas Ambrosiana
Saranno distribuiti negli empori e botteghe Caritas Ambrosiana della provincia di Milano i

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima