Genius per aiutare le imprese dopo Covid, Guidesi: nessuno lasciato solo

370 milioni di euro per sostenere le imprese lombarde, presidente e assessore regionali : sono azioni concrete per il mondo produttivo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Giunta di Regione Lombardia ha prorogato la misura straordinaria ‘Genius’ per aiutare le imprese dopo il Covid. Il provvedimento ha come finalità, vista la grave emergenza determinata dalla pandemia da Covid-19, di evitare la restituzione dei contributi a fondo perduto concessi ed erogati a micro, piccole e medie imprese che hanno rendicontato gli interventi finalizzando quindi le agevolazioni ricevute, ma hanno cessato l’attività. Ovvero che abbiano chiuso l’unità locale oggetto di intervento dopo il 31 gennaio 2020 a causa della pandemia. Senza quindi poter rispettare il requisito di tenere aperta l’impresa o la sede oggetto di intervento per 3 o 5 anni come previsto sempre nei bandi.

Guidesi: Lombardia non lascia indiestro nessuno

“Con la decisione di estendere la durata della misura fino al 15 novembre 2021 – ha spiegato Guido Guidesi, assessore allo Sviluppo economico di Regione – andiamo nuovamente incontro alle esigenze delle imprese lombarde in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria”. “In Lombardia non vogliamo lasciare indietro nessuno, ma sostenere le imprese con tutti gli strumenti e le risorse finanziarie a nostra disposizione”.

Trasformazioni in nuovi contributi a fondo perduto

Il meccanismo del provvedimento prevede la trasformazione del credito in nuovi contributi a fondo perduto. Ciò per assiocurare il sostegno alla liquidità delle imprese che hanno ridimensionato l’attività chiudendo la sede oggetto di intervento restando comunque impresa attive. E, per i casi di cessazione completa dell’attività di impresa, in una forma di sostegno al reddito per l’imprenditore che ha perso il lavoro. Ovvero di sostegno alla famiglia.

Riconoscimento automatico

La misura Genius per aiutare le imprese rispetto al Covid rende invariata la possibilità che il beneficio venga riconosciuto automaticamente senza presentazione di istanze. Si verificherà d’ufficio la posizione al Registro Imprese fino alla data del 15 maggio 2021 di tutti i beneficiari di contributi a fondo perduto su risorse autonome (con concessioni o erogazioni a decorrere dal 31 gennaio 2015 fino al 31 gennaio 2020) così da effettuare d’ufficio le concessioni dei ‘nuovi’ aiuti alle imprese e alle famiglie.

Nuovi termini

La delibera approvata sposta il termine per tali verifiche e per le conseguenti assegnazioni delle agevolazioni dal 15 maggio 2021 al 15 novembre 2021. Stante la proroga del Regime Quadro Temporaneo fino al 31 dicembre 2021. Termine ultimo per concedere in tale regime.

rft

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

alleanza Lombardia Piemonte Liguria
Prosegue e si rafforza l'alleanza strategica tra Lombardia, Piemonte e Liguria su temi cruciali per l'economia dei territori. Dopo il primo incontro di Genova del luglio 2023 e quello di Milano del ...
attività storiche Mantova provincia
Arriva a Mantova l'evento 'itinerante' di premiazione delle Attività storiche riconosciute dalla Regione Lombardia nel 2023. Un'iniziativa dedicata a negozi, locali e botteghe artigiane che hanno ...
il Bontà Cremona Fiere
Presentata a Palazzo Pirelli la diciannovesima edizione de 'il BonTà', il salone delle
Lodi attività storiche
Sono 20 le nuove attività storiche lodigiane riconosciute nel 2023 dalla Regione Lombardia e premiate dall ...
Lombardia bando Re-impresa
Al via le domande per il bando Re-impresa, misura della Regione Lombardia messa in campo ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima