Protezione Civile, tre nuovi moduli antincendio boschivo per il territorio

Moduli antincendio, incendi boschi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Foroni: pezzi innovativi anche a supporto dei Vigili del Fuoco

Sono tre i nuovissimi Moduli Antincendio boschivo (Aib) in dotazione alla Colonna mobile regionale della Protezione civile lombarda, dislocati rispettivamente a Varese, Milano e Pavia e pronti all’utilizzo in tutto il territorio regionale.

L’annuncio è dell’assessore di Regione Lombardia al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni.

“Si tratta – spiega – di tre prototipi costruiti appositamente per la Lombardia su indicazioni specifiche fornite da Regione e
dai volontari di Protezione civile che operano nell’antincendio.
Stiamo parlando di tre pezzi unici nel panorama delle organizzazioni di Protezione civile e dei quali siamo molto orgogliosi”.

Moduli antincendioI Moduli Antincendio

I Moduli Antincendio sono costituiti da una cisterna da 4.000 litri, a forma di parallelepipedo a baricentro basso. Vi è poi un sistema di pompa idraulica che garantisce una fornitura d’acqua superiore a 200 litri al minuto a una pressione di 60 bar.

Il valore complessivo dei tre mezzi è di 90.000 euro, stanziati dal Dipartimento Nazionale della Protezione civile in base a un decreto del 2017. Il documento prevedeva, tra l’altro, fondi per rafforzare il sistema nazionale e regionale dell’emergenza. Il progetto di Regione Lombardia si è quindi inserito in questo piano di potenziamento e miglioramento delle dotazioni del sistema di protezione civile, ricevendo il via libera e l’approvazione del Capo Dipartimento, Angelo Borrelli.

Supporto a Vigili del Fuoco

“Questi Moduli Antincendio – aggiunge Foroni – contribuiranno a supportare in caso di richiesta i Vigili del Fuoco nella bonifica degli incendi boschivi. Il personale sarà appositamente addestrato, sia a livello locale che a livello provinciale tramite il Coordinamento del volontariato di Protezione civile. Un altro importante compito è la possibilità di usare il Modulo sugli interventi idrogeologici
per la rimozione di fango depositato su pareti e pavimenti in seguito alle esondazioni”.

ram

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

accordo prevenzione
Attivato gemellaggio anche con regioni del sud per prevenzione La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Protezione civile,
piani protezione civile
Foroni: così incentiviamo percorsi di aggiornamento Contributi ai piccoli Comuni lombardi per inserire i '
foroni contributi volontari
Erogati 200.000 euro per Centri di Coordinamento provinciali La Giunta regionale, su proposta ...
maltempo laglio
In provincia di Bergamo, ad Ardesio, registrata una caduta massi Nuovi pesanti danni nel Comasco, dopo le precipitazioni intense delle ultime ore. Nel Comune di La ...
esondazione torrente Camposanto
Segnalati fenomeni anche in provincia di Como, Lecco, Sondrio e Brescia La Colonna Mobile Regionale è intervenuta a Casalzuigno (VA), con mezzi movimento a terra per fornire supporto agli ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima