Olimpiadi 2026, Fontana: vittoria di tutti e squadra Lombardia – Veneto

Olimpiadi Milano e Cortina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Presidente: le nostre atlete hanno mostrato Italia che vogliamo.

“L’aggiudicazione delle Olimpiadi invernali 2026 a Milano e Cortina è la dimostrazione che quando le amministrazioni lavorano insieme, senza distinguo e con un obiettivo sincero, si possono vincere tutte le battaglie. La collaborazione perfetta tra Lombardia e Veneto ha consentito di realizzare quello che appariva un sogno”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervenendo in Consiglio regionale, durante la relazione sull’aggiudicazione dei Giochi olimpici invernali 2026 a Milano-Cortina.

Ci abbiamo creduto fin dall’inizio

“Ci abbiamo creduto fin dal principio – ha sottolineato – e siamo andati avanti senza paura, anche quando c’era da esporsi per le garanzie di 400 milioni di euro che inizialmente il Governo non voleva sostenere”.

Senza alcuna pecca

“Per fortuna, poi questa pecca è stata sanata e senz’altro ciò ha aiutato i commissari del Cio a dare al nostro Paese questa grande opportunità. Non dobbiamo però dimenticare che gli artefici principali di questa vittoria sono state le nostre due regioni”.

Il nostro dossier era il migliore in assoluto

“Il nostro dossier – ha proseguito Fontana – era di gran lunga migliore di quello dei nostri avversari. Una proposta che coinvolgeva i nostri territori, luoghi meravigliosi come Milano, la Valtellina e Cortina, con piste riconosciute a livello internazionali che ora avranno le Olimpiadi. Un dossier che ha mostrato la nostra essenza, la nostra storia”.

Vittoria con le nostre atlete

“Voglio sottolineare un altro elemento che ha decretato la nostra vittoria – ha detto Fontana – vale a dire le nostre campionesse. La scelta, presa all’ultimo momento, di dare spazio durante la presentazione finale alle nostre atlete è stata azzeccata. Sono loro che hanno permesso di mostrare e rappresentare un’altra faccia della nostra Italia”. “Un Paese giovane, fresco, pieno di entusiasmo – ha concluso – che aveva voglia di vincere questi giochi. Questa è l’Italia che vogliamo, che guarda avanti senza paura di niente e che vince le scommesse”.

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

nuovo campus politecnico
Sottoscritto il Protocollo d'intesa per la realizzazione del nuovo Campus in area Bovisa Il presidente della Regione Lombardia,
area interna laghi bergamaschi
Frana Tavernola Bergamasca, la Regione conferma le risorse Dieci milioni di euro di cofinanziamento regionale e 42 progetti (20 di Bergamo, 19 di Brescia e 3 trasversali finanziati da
area B move in
Crisi economica e scarsa comunicazione alla base della proposta di Regione "Abbiamo chiesto al Comune di Milano, alla luce della crisi energetica e socio-economica e di una comunicazione c ...
reas fiera emergenza montichiari
Fontana e Foroni: vetrina unica per Protezione civile e Vigili del fuoco "REAS è una fiera in grado di promuovere l'internazionalizzazione del '
ministero innovazione mind
Sopralluogo governatore e incontro con vertici Arexpo e Lendelease "La Lombardia è già pronta. Non solo con buoni propositi e intenzioni, ma con la concretezza che ha sempre contraddisti ...
"Al Mondiale in Australia gli azzurri potranno contare su una squadra compatta. Sulla carta non avremo un leader, ma il ciclismo è talmente difficile che potrebbero crearsi delle opportuni ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima