paratie como cronoprogramma

Proseguono, secondo il cronoprogramma stabilito, i lavori nell’area di Tavernola nel cantiere delle paratie sul lungolago di Como. A breve sarà completato il montaggio del pontone, la piattaforma galleggiante da utilizzare per spostare il materiale da Tavernola al lungolago per la realizzazione dei lavori, per il quale giungeranno domani gli ultimi moduli necessari.

Entro fine settimana allestimento baracche di cantiere

Entro la fine della settimana saranno allestite le baracche di cantiere. E, non appena recepita l’autorizzazione da Regione Lombardia, si procederà anche con il taglio di alcuni alberi che verranno in seguito ripristinati a fine cantiere, nell’area sul lungolago lato Sant’Agostino.

paratie como

Per quanto riguarda gli scarichi, è stato concordato con la Provincia di Como che verrà chiesta un’autorizzazione unica ambientale (AUA). Inoltre, preventivamente, si faranno delle analisi delle acque profonde per verificare la presenza di inquinanti.

paratie como

Un cantiere a basso impatto

Le aree di cantiere più grandi sono state attrezzate fuori dalla città, sia al molo di Tavernola che nei paesi circostanti. Di conseguenza, sul
lungolago non saranno mai visibili grandi movimenti.

 

paratie como

Sertori: timing rispettato. Fruizione città non cambia

“I lavori del cantiere delle paratie del lungolago di Como sono iniziati secondo il cronoprogramma e l’impresa – ha spiegato l’assessore alla Montagna, Enti locali e Piccoli Comuni Massimo Sertori – sta realizzando le attività preliminari che si rendono necessarie in questa fase”.

“Vale a dire, in particolare – ha puntualizzato l’assessore – il trasporto dei materiali nell’area di cantiere del molo di Tavernola e nelle altre aree di deposito fuori dalla città. L’obiettivo è il minimo impatto sulla fruizione della stessa”.

str