Skyrunning. Presentata Pizzo Stella SkyMarathon, Valchiavenna protagonista

pizzo stella skymarathon
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il nuovo percorso di gara è molto tecnico

È stata presentata a Palazzo Pirelli la nona edizione della Pizzo Stella SkyMarathon, che si svolgerà a Fraciscio-Campodolcino (SO) il 14 luglio prossimo. La corsa sulla distanza di 42 km, con un dislivello di 3.600 metri, toccherà i 2.948 metri di Pizzo Groppera (2.948 metri). È abbinata alla Pizzo Stella Sky Race, sulla distanza di 20 km e un dislivello di 1.600 metri. Tra gli intervenuti oggi in Regione il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega allo Sport e Giovani, e l’assessore regionale alla Montagna e Enti locali. Presente Gualtiero Colzada, direttore di gara.

Pizzo Stella SkyMarathon sarà, inoltre, sesta tappa del circuito di Coppa Italia Crazy Skyrunning Italy Cup, sotto l’egida di FISky Federazione Italiana Skyrunning.

“Dalla corsa in montagna al downhill – ha detto il sottosegretario -, la val Chiavenna quest’estate sarà protagonista dello sport di grande livello. Luoghi che sapranno coinvolgere sempre più persone richiamate non solo dal grande gesto sportivo degli atleti ma anche dalla bellezza e unicità dei nostri territori montani”.

Percorso allungato, oltre 7 chilometri in più

Il nuovo tracciato, inedito, nel tratto che dall’Alpe Angeloga porta sino in vetta al Groppera, va ad aggiungere altri 7 chilometri e 950 metri di fatica verticale all’originale, che era fino allo scorso anno di 35 km. Con queste caratteristiche quella che si sviluppa attorno al Pizzo Stella diventa una SkyMarathon a tutti gli effetti (42 km e 3600 m D+). Dura, tecnica e impegnativa, la gara arriverà a toccare il territorio del comune di Madesimo, oltre a quelli di Campodolcino, San Giacomo Filippo e Piuro, abbracciando così, in maniera simbolica, tutta la Valchiavenna.

Luoghi unici da apprezzare, occasione per promuovere montagna

“Numeri importanti di una gara, per cui occorre grande preparazione – ha detto l’assessore alla Montagna -Un’occasione per promuovere e apprezzare l’unicità dei percorsi della Valle Spluga, in un connubio tra sport e bellezza dei luoghi. Andare in montagna allarga mente e spirito. Trovarsi su queste creste con questi paesaggi è una sensazione bellissima. Ringrazio organizzatori e volontari perché fanno conoscere uno sport che sposa in pieno la bellezza della montagna. Grazie agli ‘Amici di Fraciscio’, ora la gara è parte di un circuito ancora più ambizioso per le sue caratteristiche tecniche”.

Pizzo Stella SkyMarathon, percorso quasi alpinistico

I ripidi pendii, gli spettacolari passaggi a fil di cielo e le suggestive creste aeree, insieme ai panorami a 360 gradi sulla valle Spluga, fanno di questa skyrace una competizione prestigiosa, ambita e ricca di fascino. Il nuovo percorso che va ad aggiungere altri 7 km e 950 metri di dislivello positivo, tutti in un’unica impegnativa salita, la trasforma in una prova a dir poco ‘epica’.

Il nuovo percorso di gara, provato da Daniel Antonioli, vincitore di ben tre edizioni, è molto tecnico. A tratti quasi alpinistica, sarà ancora più dura, secondo gli organizzatori, con passaggi da affrontare con il freno a mano un po’ tirato per via della tecnicità dei passaggi. Gli atleti che decidono di affrontarla devono saper gestire la distanza e il dislivello in semi autosufficienza.

Come si svolge la gara

Per garantire le condizioni di sicurezza ci sono 3 cancelli orari lungo il percorso. Il primo presso Pizzo Sommavalle (km 11,5) che chiuderà dopo 3 ore dall’inizio della gara. Il secondo all’Alpe Angeloga (km 23) che chiuderà dopo 5 ore e un’ultima barriera oraria presso il Ristoro Larici – Madesimo (km 32) che chiuderà dopo 7 ore dall’inizio della gara. Chi non transiterà entro il tempo indicato, a salvaguardia della propria incolumità, sarà fermato e dovrà abbandonare. Il tempo massimo per portare a termine la competizione è di 9 ore dalla partenza.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Consulta dialogo interreligioso
Si è insediata venerdì 21 giugno a Bergamo, nella chiesa degli Ex Ospedali Riuniti, la Consulta regionale per l’integrazione e la promozione del dialogo interreligioso, presieduta per l’occas ...
Milano FS Security Academy
Rigenerazione urbana, sicurezza e riqualificazione sociale. Questi i temi al centro della presentazione della Security Academy del Gruppo Ferrovie dello Stato, a cui ha partecipato il presidente de ...
m5 autorizzazioni ambientali
La Regione Lombardia ha chiuso nella serata di giovedì 20 giugno, con esito favorevole, la Conferenza di Servizi indetta per il rilascio del Provvedim ...
premio compasso oro
"Il design rappresenta un pilastro dell’economia e dell’identità lombarda". Lo ha detto il presidente di
Elena Beccalli
“Mi complimento con la professoressa Elena Beccalli per la nomina a rettrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. È donna tenace, estremamene preparata e dal grande spe ...
Fascicolo sanitario elettronico
“Il Fascicolo sanitario elettronico 2.0 è uno strumento che consente di accorciare le distanze tra il citta ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima