Regione, Filiera Agricola Italiana e Carrefour valorizzano prodotti lombardi

pro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Rolfi: promuoviamo nostre eccellenze agroalimentari

Al via il progetto per la valorizzazione dei prodotti lombardi certificati. Con l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori sulla qualità delle produzioni locali a forte identità territoriale e supportare il Made In Italy.

Partnership virtuosa

prodotti lombardi

Regione Lombardia, Filiera Agricola Italiana e Carrefour Italia stringono una partnership per raccontare l’eccellenza dei prodotti agroalimentari lombardi, promuovendo nella Grande Distribuzione l’offerta dei prodotti IGP, DOP e delle Filiere Agroalimentari Italiane che garantiscono la tracciabilità, la sostenibilità ambientale e l’equa distribuzione del valore tra gli attori delle filiere.

L’obiettivo

prodotti lombardi

L’obiettivo condiviso dagli attori del progetto è infatti supportare e valorizzare gli agricoltori, allevatori e produttori locali. Sensibilizzando quindi maggiormente i consumatori sul valore dei processi produttivi delle eccellenze del territorio. Nonchè educando alla tradizione delle tipicità e all’importanza di una filiera sostenibile ed equa.

Il progetto

prodotti lombardi

Il progetto prevede l’installazione, in diversi punti vendita della Lombardia, di corner dedicati ai prodotti lombardi e alle sue principali IGP e DOP, i prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) o dotati dell’etichetta FDAI – Firmato dagli Agricoltori Italiani. Ciò per dare loro maggiore visibilità presso i consumatori ed evidenziando i valori di cui essi sono portatori. Nei punti vendita in cui non saranno presenti corner dedicati, il progetto e i prodotti saranno evidenziati tramite materiale grafico aereo e a scaffale.

Iniziativa pilota

Il progetto pilota è stato avviato nell’Ipermercato Carrefour di Assago, in viale Milano Fiori, al quale seguiranno ulteriori punti vendita della Regione. Sono oltre 65 le aziende lombarde e circa 600 i prodotti alimentari locali coinvolti nel progetto, tra cui vini, salumi, formaggi, pasta fresca e secca e prodotti ortofrutticoli.

Rolfi: alleanza con Gdo passaggio fondamentale

prodotti lombardi

“Nel percorso di valorizzazione delle eccellenze agroalimentari lombarde – ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – l’alleanza con la grande distribuzione rappresenta un passaggio fondamentale. Vogliamo offrire ai lombardi la possibilità di scegliere con consapevolezza evidenziando la territorialità dei prodotti, nell’ottica della trasparenza e della promozione di una agricoltura sostenibile. In un momento generale di difficoltà, per le aziende agricole lombarde e per tutta la filiera è essenziale trovare spazi commerciali per mettere in mostra i propri prodotti. Ringrazio Carrefour e Filiera Agricola Italiana per aver percorso questa strada insieme alla Regione“.

Prandini (Filiera Agricola Italiana): emerso valore strategico del cibo

prodotti lombardi

“L’allarme globale provocato dal Covid – afferma il presidente di Filiera Agricola Italiana, Ettore Prandini – ha fatto emergere una maggior consapevolezza sul valore strategico rappresentato dal cibo e dalle necessarie garanzie di qualità e sicurezza. Di fronte ad una emergenza senza precedenti è strategico l’impegno a garantire una adeguata remunerazione dei prodotti agricoli. Nonchè a privilegiare nella distribuzione il Made in Italy. A sostegno dell’economia e dell’occupazione sui territori”. Prandini, quindi, sottolinea che “questo accordo con Regione Lombardia e Carrefour rafforza, insieme alle etichette di origine, gli strumenti a disposizione dei consumatori. Pef consentire una scelta libera e consapevole a sostegno del lavoro e dell’economia del territorio”.

Rabatel (Carrefour): un progetto che valorizza gli agricoltori

prodotti lombardi

“Siamo convinti che la Grande distribuzione organizzata – sottolinea Christophe Rabatel, CEO di Carrefour Italia – abbia un ruolo centrale nel sostegno ai piccoli e medi produttori locali e nella promozione delle eccellenze dei territori italiani. Questo progetto, in particolare, valorizza gli agricoltori che garantiscono una filiera equa, sostenibile e trasparente. Che sono infatti valori fondamentali anche per noi di Carrefour e parte del nostro piano di Transizione alimentare per tutti”. “Per questo – conclude Rabatel – siamo quindi molto felici di collaborare con Regione Lombardia e Filiera Agricola Italiana per la sensibilizzazione sul valore dei processi produttivi e delle eccellenze del territorio. Nonchè rinforzare, ancora di più, il supporto al Made In Italy”.

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Stabili i ricoverati nelle terapie intensive (8). A fronte di 34.187 tamponi effettuati, sono 6.872 i nuovi positivi (20,1%).
area interna laghi bergamaschi
Frana Tavernola Bergamasca, la Regione conferma le risorse Dieci milioni di euro di cofinanziamento regionale e 42 progetti (20 di Bergamo, 19 di Brescia e 3 trasversali finanziati da
area B move in
Crisi economica e scarsa comunicazione alla base della proposta di Regione "Abbiamo chiesto al Comune di Milano, alla luce della crisi energetica e socio-economica e di una comunicazione c ...
reas fiera emergenza montichiari
Fontana e Foroni: vetrina unica per Protezione civile e Vigili del fuoco "REAS è una fiera in grado di promuovere l'internazionalizzazione del '
"Al Mondiale in Australia gli azzurri potranno contare su una squadra compatta. Sulla carta non avremo un leader, ma il ciclismo è talmente difficile che potrebbero crearsi delle opportuni ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima