Polimask, progetto con Politecnico Milano per produrre mascherine e camici

centri antiviolenza
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Verranno prodotti fino a due milioni di dispositivi di protezione

Si chiama Polimask il progetto portato avanti dalla Regione Lombardia in collaborazione col Politecnico di Milano per dare vita a una filiera di produzione locale di mascherine chirurgiche, FFP2 e FFP3 per uso sanitario, camici protettivi per operatori sanitari, occhiali e altri dispositivi di protezione necessari per far fronte all’emergenza COVID-19.

Creare una filiera

“All’appello della Regione Lombardia – spiega l’assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo, che ha coordinato il progetto per la Regione – hanno risposto centinaia di imprese. Una volta raccolta questa disponibilità, in collaborazione con il Politecnico di Milano, abbiamo avviato una serie di test. I test erano finalizzati a verificare quali materiali fossero adeguati e quali produttori fossero effettivamente in grado di produrle. Lo slancio di solidarietà prezioso, straordinario di tantissimi non necessariamente bastava per realizzare un prodotto idoneo con qualità e capacità protettiva necessaria”.

Dal progetto alla solidarietà

“Dal progetto Polimask – prosegue l’assessore Cattaneo – è nata poi una vera e propria filiera della solidarietà che coinvolge il terzo settore e che produrrà quasi due milioni di mascherine. Un gruppo di associazioni di volontariato si è resa disponibile a produrre le mascherine con il materiale idoneo, secondo le specifiche indicate dal Politecnico. Inoltre, l’Università ha incontrato la disponibilità dei produttori di questo materiale a fare una prima fornitura gratuita a queste associazioni”.

Seconda fase

 

“Mi auguro che ci sia poi una seconda fase – auspica l’assessore – in cui quest’iniziativa possa proseguire, anche con il sostegno da parte della Regione, affinché perché questo lavoro a parte delle associazioni di volontariato possa realizzarsi a costi sostenibili”.

Il ruolo del no profit

“Ringrazio le realtà del Terzo settore – conclude l’assessore – che hanno aderito a questa iniziativa: associazioni, fondazioni, cooperative che si sono rese disponibili a realizzare mascherine. Questo impegno conferma la forza del non profit lombardo da sempre in prima linea nel rispondere al bisogno con la sua creatività e capacità operativa. Un ringraziamento va anche alle imprese produttrici di materiale che lo hanno messo a disposizione gratuitamente a conferma che la solidarietà è una virtù anche nei nostri comparti manifatturieri”.

La campagna

La campagna di solidarietà ‘Un milione di mascherine per imparare a proteggerci’ prevedere la distribuzione gratuita o a prezzi calmierati delle mascherine e sarà accompagnata da una campagna di informazione sul corretto uso delle mascherine e sui materiali idonei.

 

fsb

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
visita dell'assessore al Malpensa Express rinnovato
Assessore in visita al primo treno riqualificato che serve la tratta tra Milano e l'aeroporto L'assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile ha effettuato due ...
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di lunedì 23 maggio. Somministrate 24.016.354 dosi
ampliamento parco colli bergamo
Assessore Sistemi verdi: verso maggiore tutela del territorio Approvata delibera in Giunta, ora passaggio in Consiglio La
panetteria como
Da Associazione Cometa opportunità di lavoro dopo 'FORandFROM' e bar 'Spazio Anagramma ' di Cernobbio Assessore Politiche sociali: sostegno a iniziative che possano consentire a persona ...
piano lombardia contrasto povertà
Assessore Politiche sociali: pandemia ha aumentato fragilità Via libera dalla Giunta di Regione Lombardia al Pia ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima