protezione civile 5 milioni

Foroni: nuove risorse per potenziare operatività

Definiti i criteri che consentiranno ai volontari di Protezione civile di ottenere i 5 milioni di contributi per l’acquisto delle attrezzature per la gestione delle emergenze. Sono compresi, tra l’altro, i mezzi di trasporto e le dotazioni tecniche.

La delibera è stata approvata dalla giunta della Regione Lombardia su proposta dell’assessore al Territorio e Protezione civile Pietro Foroni.

Protezione civile, 5 milioni per triennio 2021-2023

“L’accordo – ha spiegato  Foroni – prevede lo stanziamento di 5 milioni di euro complessivi nell’arco del triennio 2021-2023 rivolto agli Enti locali, tra cui Comuni e Comunità montane. Si tratta di un sostegno concreto da parte di Regione Lombardia per continuare a perfezionare l’operatività dei volontari di Protezione civile fino ad oggi dimostrata”.

Emergenza sanitaria

“È fondamentale ricordare – ha proseguito – che a seguito dell’emergenza sanitaria, la Protezione civile lombarda ha impiegato in modo massiccio e continuativo tutte le dotazioni in suo possesso. Tutto ciò, da febbraio dello scorso anno, per supportare la lotta alla pandemia. Proprio per questo motivo si è evidenziata la necessità di proseguire la politica di implementazione e ammodernamento delle dotazioni del sistema”.

Protezione civile, preziosa risorsa

“Ritengo sia importante e strategico – ha concluso Foroni – dare continuità alle esigenze delle attrezzature, a seconda dei principali rischi presenti sul territorio. L’attuazione di questa misura testimonia ancora una volta la grande attenzione dell’istituzione regionale nei confronti dei nostri volontari di Protezione civile. Sono infatti una risorsa preziosa per la nostra comunità e peraltro, da sempre in prima linea nella gestione di situazioni emergenziali”.

gal/ram

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 4.5 / 5. Voti: 15

1