Regioni alpine,Cattaneo e Rizzi: fare squadra per affermare politiche green

Regioni alpine politiche green
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Regioni alpine insieme per portare avanti politiche green e sostenibilità. L’hanno chiesto Cattaneo e Rizzi, rispettivamente assessore e sottosegretario di Regione Lombardia, ai sette paesi aderenti ad Eusalp, nel corso dell’Assemblea generale svoltasi in videoconferenza sotto la presidenza francese.

“Chiediamo di mettere Green economy e sostenibilità al centro delle politiche delle Regioni alpine, con un nuovo disegno di rilancio. Una ripartenza che guarda allo sviluppo sostenibile come capacità di affrontare e superare il periodo di difficoltà legato al Covid-19 e fare rinascere dalla crisi economica e sociale“. L’ha detto l’assessore ad Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo.

Che cos’è Eusalp, regioni alpine, politiche green e sostenibili

Eusalp, come è noto, è la strategia macro-regionale Alpina che raggruppa cinque paesi dell’Unione europea: Italia, Francia, Germania, Austria e Slovenia e due extra Ue: Svizzera e Liechtenstein. , intervenuto .  l’ha sottolineato

Reti, fondamentali in un momento di bisogno

“La cooperazione tra le Regioni e le reti come Eusalp, Arge Alp e Quattro Motori per l’Europa è essenziale. Questi network sono fondamentali in un momento di bisogno come quello attuale, caratterizzato dal Coronavirus” ha spiegato il sottosegretario Alan Christian Rizzi con delega a Rapporti con le delegazioni internazionali. Rizzi è intervenuto all’Assemblea d’intesa con l’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni di Regione Lombardia, Massimo Sertori.

Necessaria cooperazione tra livelli di governance europei

“Per mirare a un nuovo rilancio – ha aggiunto Cattaneo – occorre una visione politica comune. Essa deve basarsia sulla cooperazione tra i livelli di governance all’interno del territorio europeo, a partire dalle Regioni. Queste istituzioni infatti hanno un ruolo centrale anche nel consolidamento del processo europeo. Infatti sono direttamente responsabili nei confronti dei cittadini dell’attuazione e dello sviluppo delle stesse politiche comunitarie”.

Importante condividere regole e protocolli tra Regioni

“È importante condividere regole e protocolli comuni tra le Regioni” ha sottolineato il sottosegretario Rizzii. “Quindi portarle al tavolo del Governo e dell’Unione Europea per rilanciare l’economia salvaguardando anche la salute dei cittadini”.

Investimenti e proposte ‘macro’, che regioni possono rilanciare

“Come Regioni – ha precisato l’assessore lombardo ad Ambiente e Clima – chiediamo un riconoscimento del valore territoriale anche macro-regionale degli investimenti che i nostri Paesi potranno intraprendere con Next Generation EU – in particolare nell’ambito dei Piani di ripresa e resilienza – valorizzando le proposte che, nella cooperazione macro-regionale, possono trovare un moltiplicatore di impatto”.

Creazione di una rete di autorità di gestione

“La Presidenza francese, con il forte supporto di Regione Lombardia – ha spiegato Cattaneo -, ha già avviato il percorso di creazione di una rete di Autorità di gestione dei programmi di finanziamento UE per il periodo 2021-2027, caldeggiato dal Consiglio dell’Unione Europea nelle conclusioni sull’attuazione delle strategie macro-regionali. Si tratta di un primo passo importante che va reso operativo con la creazione di misure comuni che diano concretezza alle proposte macro-regionali. Credo infatti – ha concluso l’assessore – che le strategie macro-regionali vadano inserite a pieno titolo nelle politiche UE e nella nuova programmazione”.

ama

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sostituzione veicoli imprese
Un investimento da 6 milioni di euro per consentire alle micro, piccole e medie imprese lombarde di arrivare alla sostituzione del parco veicoli. Lo ha approvato la giunta di
giardinaggio cosmogarden
Un settore con numeri importanti, che contribuisce anche a realizzare iniziative in grado di coniugare in modo proficuo ambiente e qualità della vita
pmi plastica lombardia
Uno stanziamento di 5 milioni di euro per aiutare PMI delle filiere della plastica e del tessile a sviluppare azioni di economia circolare. Lo prevede il
rifiuti elettronici lombardia
La Lombardia conferma anche nel 2023 il suo primato su base nazionale in termini di raccolta dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche. A evidenzia ...
miniere dismesse
Un finanziamento da 1,4 milioni di euro per valorizzare il patrimonio minerario dismesso della Lombardia. È quanto prevede la delibera approvata dalla giunta regionale su proposta dell'assessore a ...
idrogeno forum monaco
Quattro hydrogen valleys (a Cairate/Va, Verolanuova/Bs, Mura/Bs e Mantova), il progetto ‘H2iseO’ sulla linea ferroviaria Brescia-Iseo- Edolo, il progetto Olga ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima