Lombardia Notizie / Università, ricerca e innovazione

Ricerca. Fermi: da Regione Lombardia aiuto concreto ad attività Irccs

ricerca attività irccs lombardia

Pubblicata la manifestazione di interesse per il trasferimento tecnologico verso le imprese del territorio

Un aiuto concreto da parte di Regione Lombardia agli Istituti di Ricovero e Cura a carattere Scientifico (Irccs). È stata pubblicata la manifestazione di interesse per la ricognizione dei fabbisogni per la realizzazione di attività di ricerca da parte degli Irccs finalizzate al trasferimento tecnologico verso le imprese lombarde. In concreto, con questa misura Regione Lombardia vuole favorire futuri investimenti. In particolare nelle soluzioni innovative, prototipi e nuovi prodotti o servizi sviluppati nell’ambito delle scienze della vita. Il tutto a beneficio dei pazienti e della società.

Lombardia, prima Regione a sostenere attività ricerca Irccs verso imprese

“La Lombardia – spiega l’assessore a Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi – è la prima Regione italiana che prova a mettere in campo risorse per favorire il processo che porta le ricerche dei nostri Irccs a incontrare il mercato e quindi a diventare progetti concreti. È una misura che, fin dalla primissima fase, abbiamo condiviso con loro, per fare in modo che fosse il più possibile aderente alle loro aspettative. Grazie anche alla disponibilità di fondi a valere sul Fesr, dunque, potremo mettere in campo le risorse che serviranno per fare un ulteriore salto in avanti ai nostri istituti”.

Partita la Fase 1, pronti per la Fase 2

È dunque partita la Fase 1. Quella di consultazione degli stakeholders tramite una procedura aperta di manifestazione di interesse, che sarà chiusa il 23 settembre. Ci sarà poi spazio per la Fase 2. Ossia quella della definizione della misura di sostegno alle attività di ricerca negli Irccs pubblici e privati lombardi per il trasferimento tecnologico.

Il Documento di consultazione

In particolare, tramite il Documento di consultazione, potranno essere descritti lo scenario di riferimento in cui si collocano le attività di ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico degli Irccs. E, inoltre, si vedranno i fabbisogni di sviluppo delle proprie attività di ricerca in relazione allo sbocco sul mercato e relativi TRL (Technology Readiness Level, lo strumento unificato per misurare il grado di maturità tecnologica di una tecnologia/servizio/soluzione) da raggiungere. Infine, saranno illustrati gli eventuali progetti di ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico che potrebbero essere avviati nel breve termine.

Obiettivo: più attrattività e internazionalizzazione del sociosanitario

“Tutto questo – conclude l’assessore Fermi – è studiato per aumentare l’attrattività e l’internazionalizzazione del sistema sociosanitario lombardo. Investire in innovazione e ricerca in questo campo significa infatti migliorare le cure e proporne sempre di più appropriate”.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima