Sesto San Giovanni

“Opera fondamentale, grande intervento di rigenerazione urbana”

Qui le nuove sedi Istituto nazionale dei tumori e Besta

“La nuova Stazione ferroviaria assumerà un significato strategico oltre che per Sesto San Giovanni, anche per l’intera Città metropolitana di Milano e anche per tutti i suoi collegamenti”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia intervenendo alla posa della prima pietra della nuova Stazione ferroviaria di Sesto San Giovanni.

Sesto San GiovanniNuova stazione Sesto San Giovanni su ex aree Falck

“È infatti  – ha precisato – la plastica rappresentazione di uno dei più grandi e importanti progetti di rigenerazione urbana italiana ed europea. Un’opera quindi che valorizzerà e renderà accessibili le ex aree Falck”.

Città della Salute

“Grazie all’impegno della Regione Lombardia – ha sottolineato – queste aree ospiteranno tra l’altro la ‘Città della Salute‘, con l’Istituto Nazionale dei Tumori e il neurologico Carlo Besta.  Altri insediamenti inoltre avranno sede nell’ambito di questo progetto”.

Sesto San Giovanni, il progetto

“L’intervento, di assoluto livello architettonico – ha aggiunto il presidente – seguirà standard che mettono al centro della realizzazione dell’opera lo sviluppo sostenibile.  Il progetto – ha concluso il governatore lombardo – coniugherà infatti ambiente e infrastrutture per raggiungere la massima efficienza di un’iniziativa assolutamente centrale in chiave urbana ed extraurbana”.

gal/ram

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 4