Startup, il progetto Berkeley SkyDeck Milano punto di riferimento mondiale

startup Berkeley SkyDeck Milano
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Presentate al Mind le nuove iniziative imprenditoriali di innovazione

Regione Lombardia sostiene il progetto ‘Berkeley SkyDeck Europe – Milano’ per accompagnare la crescita di startup garantendo anche il collegamento con operatori finanziari qualificati, in grado di supportare lo sviluppo delle iniziative imprenditoriali attraverso investimenti in equity. L’iniziativa, promossa con Fondazione Cariplo, è stata avviata nel 2022 dall’acceleratore dell’Università di Berkeley UC Berkeley SkyDeck, dall’hub di innovazione italiano Cariplo Factory e dal gruppo internazionale di real estate Lendleasea.

Mind di Milano

Martedì 23 aprile al Mind di Milano (auditorium di Cascina Triulza) si è svolto il ‘Demo Day’ per la presentazione delle ulteriori 9 startup selezionate che ricevono in dote, oltre al contatto diretto con aziende e investitori italiani ed europei, anche un ticket complessivo da 1,3 milioni di euro, dopo aver frequentato i sei mesi di programma che si è svolto in parte in California e in parte a Mind (Milano Innovation District).

Il programma, della durata di 6 mesi, ha dato alle startup la possibilità di confrontarsi con entrambi gli ecosistemi, attraverso un primo mese in presenza a Berkeley, California, presso la sede di uno dei migliori acceleratori al mondo, e un ultimo sprint negli spazi del Village Pavillon, presso il Mind.

Assessore allo Sviluppo economico: idee da tutto il mondo

“SkyDeck Europe – ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo economico – è diventato uno dei maggiori punti di riferimento per l’innovazione mondiale, riceviamo idee da tutto il mondo e le concretizziamo. La nostra è una sfida vinta. Il nostro obiettivo è trasformare le idee in aziende stabili che generino un indotto economico e nuove possibilità di sviluppo. Questa è l’opportunità che dalla Lombardia offriamo a tutto il mondo”.

Le università coinvolte

Il programma ha inoltre fatto leva sull’attivazione delle competenze, dei laboratori e dei network delle università selezionate attraverso il bando promosso da Fondazione Cariplo: Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, Università degli Studi del Piemonte Orientale ‘Amedeo Avogadro’, Università degli Studi dell’Insubria, Istituto Universitario di Studi Superiori Pavia e Università degli Studi di Bergamo.

Le startup selezionate

Le nuove 9 startup protagoniste del Demo Day sono state selezionate tra le moltissime che hanno aderito da tutto il mondo (dal Canada a Singapore, dal Kenya all’Armenia, dall’India alla Romania, oltre a UK, Francia, Spagna, etc.) alla call lanciata a luglio dello scorso anno. Le startup che hanno partecipato al programma di accelerazione operano nei settori EdTech, Sports Tech, GreenTech, HR Tech, Cybersecurity, New Materials, Enterprise Software:

  • Audemic.io (UK): posizionata in un mercato in rapida crescita, quello dei “lavoratori della conoscenza”, offre una tecnologia di ottimizzazione dell’apprendimento basata sull’IA. Nel 2022 la startup ha già raggiunto un valore di oltre $169 miliardi globalmente, con una proiezione di crescita annua dell’8,9% fino al 2027.
  • Distinkt (Spagna): sviluppa inchiostri innovativi fluorescenti basati su nanotecnologia, che possono essere utilizzati per stampare segni, codici a barre o QR code su qualsiasi materiale o oggetto, certificandone l’autenticità. Distinkt ha brevettato la tecnologia e un mercato di riferimento (Mercato degli Imballaggi Anticontraffazione) del valore di $105 miliardi con un CAGR del 7,8%.
  • INRO (Francia): è uno strumento di marketing diretto potenziato dall’IA per i brand digitali. Inro consente ai brand di instaurare una conversazione con ogni cliente su larga scala e coinvolgerlo con messaggi personalizzati basati sulla storia degli acquisti.
  • Kfobix Inc. (US; Delaware): il rivestimento superidrofobico brevettato di Kfobix, leggero, a basso costo, resistente e facilmente applicabile, serve a prevenire la formazione di ghiaccio sulle linee eoliche, migliorando la sicurezza nella distribuzione elettrica e l’efficienza delle energie rinnovabili.
  • Klaaryo (Italia): è la piattaforma di intelligence sui talenti che aiuta i team HR a trovare e coinvolgere i migliori candidati sul mercato.
  • MON5 (Italia): offre soluzioni avanzate di sicurezza informatica per il settore manifatturiero, anticipando la migrazione degli attacchi informatici dal dipartimento IT al dipartimento OT. La piattaforma inoltre monitora le prestazioni e il consumo energetico dei dispositivi hardware. La startup collabora già con grandi aziende, tra cui Leonardo.
  • Ochy (Francia): ha sviluppato una tecnologia avanzata basata sull’IA con un algoritmo di biomeccanica proprietario al fine di aiutare i corridori a correre in modo più efficiente per ridurre al minimo il rischio di infortuni e migliorare le prestazioni. Fornisce un’analisi della forma di corsa e della postura di qualità, da qualsiasi luogo.
  • Plino (Italia): offre un sistema immediato e privo di errori per prendere decisioni strategiche aziendali basate sui dati. Alimentato da Gen-AI, il software integra tutti i dati aziendali, li analizza automaticamente e risponde a qualsiasi domanda in linguaggio naturale attraverso un’interfaccia di chat intuitiva.
  • SUPPLAI (Italia): è una piattaforma semplificata di gestione degli approvvigionamenti per le PMI del settore alimentare e delle bevande che integra facilmente ordini di acquisto, comunicazioni e pagamenti con i loro fornitori. Essendo alimentato dall’IA, Supplai estrae dati dai file, fornisce suggerimenti e crea insight personalizzati, rendendo le attività di approvvigionamento più veloci, efficienti e senza carta.

I numeri di SkyDeck Europe

Con il Demo Day del 23 aprile, SkyDeck Europe è giunto alla conclusione della sua quarta edizione dopo aver accelerato nei primi due anni e mezzo di attività 36 startup selezionate tra 3.335 candidature da tutto il mondo, generato 5,2 milioni di euro di investimenti diretti e 4,3 milioni di euro tra investitori esterni e grant. Tra i dati rilevanti registrati dalle 27 startup dei primi tre batch c’è un aumento della forza lavoro di circa il 50%, con un totale di 90 posti di lavoro creati.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

occupazione Lombardia
Nel primo trimestre 2024 l'occupazione in Lombardia non solo tiene ma cresce: per l'industria segna un aumento delle assunzioni che portano a un saldo positivo (+0 ...
Lombardia alleanza chimica
La Lombardia guida l'alleanza europea delle regioni leader nell'industria chimica. Oggi a Milano l'assessore regionale allo
bando Nuova impresa 2024
In Lombardia negli ultimi tre anni sono nate 2.180 nuove attività, tra imprese e lavoratori autonomi, anche grazie al sostegno di un apposito strumento regionale promosso dall'assessorato allo
bando attivita storiche Lombardia
Regione Lombardia mette in campo 5.186.393 euro per supportare le attività storiche, ovvero negozi, locali e botteghe artigiane che hanno svolto il proprio esercizio senza interru ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima