Welfare, ticket sanitari e rinnovo privati, serve chiarimento da Governo

Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia, esprime preoccupazioni sulle possibili ricadute economiche delle promesse in tema di ticket sanitari espresse dal ministro Speranza.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Gallera: promesse ministro Speranza costano 900 milioni

Ticket sanitari e nuove assunzioni. “Le promesse formulate dal ministro Speranza di eliminare totalmente il superticket e di rinnovare i contratti dei lavoratori della sanità privata valgono nel complesso fra 825 e 900 milioni. Bene, ma il Governo deve garantire coperture adeguate in aggiunta a quelle già previste. Altrimenti le Regioni rischiano il collasso”. Lo afferma l’Assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera al termine della Commissione Salute della conferenza delle Regioni, durante la quale si sono affrontati temi e argomenti di politica sanitaria nazionale. “Le intenzioni messe nere su bianco dal Ministro della Salute – aggiunge Gallera – riguardano temi di primaria importanza. L’eliminazione complessiva del superticket vale 750 milioni a livello nazionale, 130 per la Lombardia”.

Chi paga per i ticket sanitari e le assunzioni? ‘No’ se tocca alle Regioni

“Il rinnovo del contratto, atteso da più di dieci anni, per i lavoratori della sanità privata costa 300 milioni – chiarisce Gallera -. Gli stessi operatori privati chiedono, essendo una componente del sistema sanitario nazionale, che di questa spesa il sistema Stato-Regioni contribuisca per un range compreso fra il 25 e il 50 per cento, cioè fra 75 e 150 milioni. Le proposte sono meritevoli, ma sorge un dubbio: chi paga? Per ticket sanitari e nuove assunzioni il Governo dovrà garantire altri 900 milioni in aggiunta ai due miliardi di incremento del Fondo Sanitario Nazionale del 2020, indicati nei documenti di programmazione dal precedente Esecutivo. Se così non fosse e le misure risultassero ricomprese negli stanziamenti già previsti, il sistema regionale subirebbe un taglio effettivo di quasi un miliardo. E sarebbe inaccettabile per le stesse Regioni, per gli operatori, per i cittadini”.

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Stanziati 500.000 euro per sensibilizzare cittadini Sangue, da Regione e Areu impulso alla raccolta.  Ammonta al  10% l'incremento mens ...
coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di mercoledì 10 agosto. Somministrate 24.518.345 dosi
danni maltempo lombardia luglio 2022
Firmata relazione inviata a Dipartimento Protezione civile Maltempo: è stato stimato in circa 171 milioni di euro l'importo dei danni causati dagli intensi fenomeni temporaleschi che hann ...
vaccino scimmie prenotati
Alle ore 17.30 del 10 agosto sul portale regionale, hanno prenotato il vaccino contro il vaiolo delle scimmie 1.421 cittadini. Sommini ...
febbre nilo lombardia
La sorveglianza veterinaria ha mostrato la circolazione del virus della febbre del Nilo occidentale in tutte le province della Lombardia ad esclusione di quelle di Monza, Lecco, Bergamo, Sondrio.
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima