Turismo, Magoni: oltre 3 milioni ai Comuni per patrimonio immobiliare

turismo patrimonio immobiliare lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore: così Lombardia sempre più accogliente e attraente

Uno stanziamento di 3,3 milioni di euro per valorizzare, in chiave turismo, il patrimonio immobiliare pubblico in Lombardia, rendendolo più attrattivo e accessibile. È questo l’obiettivo della delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Lara Magoni.

Borghi sono veri e propri scrigni

turismo patrimonio immobiliare lombardia“I nostri borghi, anche quelli meno conosciuti – spiega Magoni – sono veri e propri scrigni che racchiudono tesori artistici, culturali e storici. E che meritano di essere valorizzati. Palazzi di pregio, immobili di rara bellezza che grazie alle risorse regionali potranno godere di nuova luce e nuova vita. I Comuni, con questi fondi, potranno quindi potenziare l’attrattività dei territori. Rendendo quindi le nostre località sempre più belle. E riqualificando e rivitalizzando un patrimonio immobiliare pubblico di indiscutibile valore”.

Orientamento alla sostenibilità

I progetti dei Comuni lombardi (esclusi i capoluoghi) dovranno essere orientati alla sostenibilità e prevedere interventi in grado di incrementare il patrimonio pubblico con finalità di marketing territoriale e ricadute sulla competitività dei sistemi economici locali.

Ripartizione della dotazione finanziaria nel biennio

La dotazione finanziaria complessiva è quindi così ripartita: 2.145.000 di euro per il 2022 e 1.155.000 euro per l’annualità del 2023.

Investimento minimo 60.000 euro

Gli interventi proposti devono avere un livello di progettazione definitiva o esecutiva. L’investimento minimo deve infatti essere pari a 60.000 euro, con un contributo massimo di 150.000 euro, a fondo perduto, pari all’80% delle spese ammissibili.

Spese ammissibili

Sono ammissibili quindi le seguenti spese:

  • spese tecniche di progettazione, direzione dei lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, collaudo;
  • realizzazione di opere e lavori;
  • acquisizione di beni capitali e immobilizzazioni materiali e immateriali complementari all’intervento sul bene immobile.

Tempistica

I progetti a favore per il patrimonio immobiliare in Lombardia in chiave tursimo dovranno quindi concludersi al massimo entro il 30 settembre 2023.

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Domeniche di agosto
Occasione da non perdere nelle domeniche di agosto per apprezzare le bellezze della montagna e le notevoli caratteristiche naturali dell'Alto Oltrepò Pavese. Merito del servizio di Ersaf attivo ne ...
approvata legge pastoralismo lombardia
Magoni: Regione continua il suo lavoro di ascolto Approvata all'unanimità, in Consiglio regionale, la legge sul pas ...
demo seconda edizione
Magoni: valorizziamo comparto strategico economia lombarda Dopo gli ottimi risultati ottenuti dalla prima tornata, ecco quindi la seconda edizione di '
bando turismo Lombardia
Disponibili 560.000 euro, domande possibili fino al 15 settembre Turismo, con il bando 'OgniGiorno inLombardia' emanato da Regione Lombardia, sono stati < ...
lombardia turisti tedeschi
Magoni: Germania resta primo Paese dell'incoming lombardo La Lombardia piace ai turisti tedeschi. Lo rivela una ricerca di Polis Lombardia. Di questo argomento si è discusso, a
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima