olimpiadi fondi lombardia e Valdidentro

Rossi: la decisione ufficiale non è stata ancora presa

Il sottosegretario della Regione Lombardia con delega allo Sport, alle Olimpiadi 2026 e ai grandi eventi Antonio Rossi ha chiarito la situazione sulle gare paralimpiche in programma in Valdidentro.  “Regione Lombardia – ha spiegato Antonio Rossi – ha lavorato sin dall’inizio in maniera determinante per il successo della candidatura di Milano-Cortina 2026. Inoltre, è impegnata con iniziative, provvedimenti e fondi per il successo dei Giochi invernali che saranno – ha ricordato – nel segno della sostenibilità. L’esclusione della Valdidentro dalla manifestazione, inoltre, a Cinque cerchi deve ancora essere decisa”.

Richiesta avanzata dal Comitato Paralimpico Internazionale

“L’esclusione – ha chiarito il sottosegretario – dovrà infatti essere messa ai voti dal cda della Fondazione Milano-Cortina 2026”. “Nell’intervento in commissione Sport e Cultura del Consiglio regionale lombardo – ha continuato Antonio Rossi – ho riportato la richiesta avanzata dal Comitato Paralimpico Internazionale. Richiesta inviata al Comitato Organizzatore, al presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, e al presidente del Coni, Giovanni Malagò”.

Continueremo a lavorare per il successo della manifestazione

“Dopo aver spiegato le motivazioni addotte dal Comitato Paralimpico Internazionale – conclude Rossi – spiace davvero leggere le dichiarazioni del consigliere Fabio Pizzul. Da parte nostra continueremo a lavorare con impegno per il successo della manifestazione”.

dbc