acquisto parrucche

Assessore Piani: sosteniamo azioni per ridurre vulnerabilità

Regione Lombardia rifinanzia con 400.000 euro la misura ‘progetto parrucche’. Si tratta di una misura a sostegno delle persone sottoposte a terapie oncologiche chemioterapiche e radioterapiche che hanno bisogno dell’ausilio per migliorare la qualità della propria vita. Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità, Silvia Piani.

La misura, avviata nel 2014, è già stata rifinanziata con un contributo aggiuntivo nel 2019. Ma oggi viene rifinanziata nuovamente. Ne ha sinora usufruito una platea di 12.500 persone.

“Crediamo fortemente nel sostegno al progetto. Anche azioni come queste – sottolinea l’assessore Piani – aiutano a ridurre la vulnerabilità. Soprattutto in quei momenti della vita. Il tema della bellezza è tutt’altro che irrilevante per il benessere di chi si trova a doversi sottoporre a cure oncologiche per combattere il cancro”.

“La possibilità che offriamo agli enti del Terzo Settore di dare supporto a favore delle persone malate nell’accedere alla misura, è inoltre un segnale di attenzione. Possono infatti – ha concluso – offrire loro aiuto e semplificare la procedura per l’ottenimento del contributo o direttamente della fornitura della protesi”.

Il contributo per il progetto parrucche

Il contributo massimo pro capite per l’acquisto della parrucca è di 250 euro. La presentazione delle domande dovrà essere inoltrata attraverso il sistema Bandi online.

Modalità di applicazione

Tutto il territorio regionale è interessato dal progetto. I compiti di gestione, istruttoria delle domande, verifica dei requisiti e liquidazione dei contributi spetteranno alle ATS lombarde coinvolte nell’attuazione della misura.

str