Aler direttive regionali

Mattinzoli: rendere più efficiente la gestione ordinaria

Tra gli obiettivi la lotta all’abusivismo, soprattutto a Milano

Definite, con una delibera di Regione Lombardia, proposta dell’assessore alla Casa e Housing sociale, Alessandro Mattinzoli, le direttive regionali 2022 per le Aler.
Il documento è il principale atto regionale di indirizzo e coordinamento cui le Aziende devono uniformarsi.

Aler, direttive regionali 2022

Aler direttive regionaliPer il 2022 si punta a concentrare l’azione delle Aziende su specifici obiettivi che abbiano un impatto diretto sul livello di servizio offerto agli utenti. In particolare, ne vanno ricordati alcuni: riduzione del numero degli alloggi sfitti; accelerazione dell’assegnazione degli alloggi per riportarli a livelli pre-pandemia. E ancora: lotta all’abusivismo, principalmente da parte di Aler Milano; supporto al disagio economico degli inquilini, mediante l’utilizzo di varie misure. Tra queste, ad esempio, i contributi di solidarietà regionale e i bonus gas e idrico per le forniture condominiali. Infine, compreso lo sviluppo del servizio di pronto intervento per gli interventi di manutenzione segnalati dai cittadini.

“È evidente che in più di una situazione la pandemia ha lasciato e continua a lasciare problemi profondi. Con questo provvedimento – ha precisato Mattinzoli – intendiamo quindi intensificare e potenziare ancor di più l’azione anche su temi di gestione ordinaria”.

Piano nazionale ripresa resilienza

Le direttive per il 2022 consentono inoltre alle Aler di potenziare gli organici, in particolare per velocizzare le assegnazioni degli alloggi. E anche per rendere ancor più operativi gli uffici tecnici e quelli degli appalti destinati ad attuare gli interventi finanziati dal Pnrr (Piano nazionale ripresa resilienza).

ram

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 2