Qualità aria e crisi, regioni Bacino padano chiedono confronto al Governo

Bacino padano qualità aria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto chiederanno congiuntamente al Governo di prevedere misure straordinarie  che consentano – nel contesto della crisi e della
conseguenza della condanna europea – di poter alleggerire la pressione sui cittadini.

Questo uno degli esiti dell’incontro (in videoconferenza) tra gli assessori all’Ambiente delle Regioni del Bacino padano. Presenti, quindi, Gianpaolo Bottacin (Veneto), Raffaele Cattaneo (Lombardia), Matteo Marnati (Piemonte) e Irene Priolo (Emilia-Romagna).

La riunione, per fare il punto della situazione anche alla luce dell’avvio delle misure per la qualità dell’Aria che entreranno in vigore  sabato 1° ottobre.

Bacino padano e qualità dell’aria

Gli assessori hanno inoltre ricordato gli sforzi compiuti, in un lavoro coordinato a partire dal 2005. Hanno sottolineato anche come da tempo ci sia un’azione comune delle quattro Regioni. Un esempio su tutti,  la sottoscrizione dell’Accordo e i provvedimenti conseguenti sul traffico, sugli impianti di riscaldamento e le emissioni in agricoltura. Un lavoro che ha portato ad un miglioramento progressivo della qualità dell’aria.

Nuove misure dal 1° ottobre

Inoltre, hanno fatto il punto sulle misure che entreranno in vigore dal 1° ottobre, come le nuove limitazioni per i veicoli euro 4 diesel, rinviata dal 2020 a causa della pandemia Covid. A riguardo, hanno manifestato la necessità di tenere in equilibrio le esigenze di natura ambientale e di miglioramento della qualità dell’aria con quella di natura economico-sociale, in un momento di difficoltà grave per famiglie, enti e imprese.

Commissione europea

Gli assessori, inoltre, hanno segnalato la propria preoccupazione in vista dell’emanazione della nuova Direttiva sulla qualità dell’aria. Hanno quindi chiesto al Governo un impegno, nei confronti della Commissione Europea per rappresentare la specificità della situazione italiana in particolare del Bacino Padano.

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

rifiuti abbandonati lombardia
Approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore regionale all'Ambiente e Clima,
Giornata degli alberi
"La presenza degli alberi nei nostri territori è fondamentale per mitigare le emissioni di gas climalteranti e per svolgere azioni di adattamento ai cambiamenti climatici”. Lo ha detto l ...
variante ferroviaria Cascina Polaresco
Ulteriore passo avanti dell'iter per la realizzazione del raddoppio sulla linea ferroviaria Ponte San Pietro-Bergamo, in particolare della variante in prossimità ...
impianto riciclo plastica Mantova
Rendere ancora più efficiente il riciclo della plastica affiancando ai processi meccanici anche quelle chimici: è ...
Bosco di Vanzago
Regione Lombardia continua negli investimenti, questa volta collaborando con il Bosco di Vanzago, volti a contrastare la perdita di
bicocca ambiente
Uno stanziamento di oltre 350.000 euro promosso dall'assessorato all'Ambiente affinché anche l'università Bicocca di Milano possa realizzare il progetto che ha come obiettivo la ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima