Brescia, Caffaro: approvato dalla Giunta accordo per le barriere

Brescia Caffaro accordo barriere
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Maione: da Governo risorse importanti grazie a dialogo diretto con Regione

Regione Lombardia ha approvato formalmente l’accordo di programma per le barriere idrauliche della Caffaro di Brescia. Il provvedimento  licenziato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima Giorgio Maione, assicura la gestione, il presidio e la sorveglianza della barriera idraulica esistente nello stabilimento ed è accompagnato da uno stanziamento di 8.500.000 euro, a carico del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica.

Maione: attenzione anche al futuro dell’area

“Grazie a una forte sinergia tra Regione, Governo, commissario e tutti gli enti coinvolti – ha ricordato l’assessore  Maione – abbiamo impresso una decisa accelerazione sul tema della Caffaro. L’accordo e il bando per la prima fase della bonifica (il termine scade il 10 ottobre) sono risultati del lavoro di squadra, per il quale è stato sicuramente strategico il Tavolo tecnico permanente convocato proprio da Regione Lombardia. Parliamo di interventi complessi e urgenti che la città attende da anni. Il nostro impegno per la Caffaro non si esaurisce qui. Manterremo quindi alta l’attenzione e forte il nostro impegno. Siamo concentrati anche sul futuro di quest’area”.

La ripartizione delle risorse

Le risorse stanziate dal Mase sono così ripartite: 500.000 euro per il presidio, guardiania, sorveglianza e servizio di sicurezza del compendio immobiliare dello stabilimento. Sono connessi  gli interventi manutentivi. Altri 8 milioni di euro invece per la gestione della barriera idraulica esistente e le connesse opere di manutenzione. Le attività si concentreranno nell’arco temporale 2023-2025.
Nel frattempo, sono giunti all’Assessorato all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia i risultati dell’analisi ecotossicologica sui clorati. Gli esami sono svolti dal laboratorio dell’Arpa nell’ambito del Tavolo tecnico territoriale. Sono svolti per la valutazione delle modalità di adempimento delle prescrizioni e delle proposte di modifica del Piano operativo di bonifica dell’area dello stabilimento Caffaro. La modalità operativa è concordata nell’ultimo tavolo Caffaro del 23 giugno, presieduto da Regione Lombardia.

Limite clorati a 4 mg sufficientemente cautelativo

Tavolo Caffaro Ambiente MaioneI test condotti per la determinazione della tossicità acuta della sostanza hanno evidenziato come la concentrazione dei clorati in soluzione acquosa diviene tossica a valori maggiori di 800 mg/L. ne consegue che il limite allo scarico, a oggi non contemplato dalla normativa vigente. Tutto ciò è riportato nello studio condotto dall’Università degli Studi di Roma ‘Tor Vergata’ per conto di Caffaro Brescia pari a 4 mg/l  ed è da considerarsi ragionevolmente cautelativo per l’ecosistema, essendo di due ordini di grandezza inferiore rispetto alla concentrazione che produce effetti tossici.

Caffaro Brescia, accordo barriere

Sulla base di questi risultati e in relazione alla documentazione agli atti prodotta da Caffaro Brescia srl in liquidazione, Arpa Brescia preparerà un parere sui limiti allo scarico della nuova barriera idraulica proposti dalla società. Tale parere servirà alla Provincia per il rilascio dell’autorizzazione allo scarico dell’impianto che ripulirà le acque di falda prelevate dalla nuova barriera idraulica.
Ottimizzato per il web da:
Andrea Filisetti

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

cambiamenti climatici bando
Entro la fine del 2024 la Regione Lombardia aprirà un bando da 10 milioni di euro rivolto ai Comuni per incrementare la capacità di ...
rinnovo auto pmi
Apre nella giornata martedì 14 maggio 2024 il bando di Regione Lombardia da 6 milioni di euro per c ...
giornata verde pulito lombardia
I volontari del verde saranno all'opera in 100 Comuni della Lombardia in occasione dell'edizione 2024 della Giornata del Verde Pulito. La data scelta è quella di ...
Dieci milioni recupero rifiuti
Dieci milioni di euro agli enti locali per la prevenzione della produzione rifiuti e l'implementazione dei sistemi di ra ...
sostituzione veicoli imprese
Un investimento da 6 milioni di euro per consentire alle micro, piccole e medie imprese lombarde di arrivare alla sostituzione del parco veicoli. Lo ha approvato la giunta di

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima