Care leavers, 684.000 euro per sperimentazione mirata ad autonomia over 18

Care leavers Lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Manovra destinata a ragazzi maggiorenni che vivono fuori dalla famiglia in base a provvedimento giudiziario. Assessore Locatelli: ulteriore misura di attenzione ai nostri giovani

Regione Lombardia aderisce alla sperimentazione riguardante gli interventi in favore dei cosiddetti ‘care leavers’, i ragazzi che, al compimento della maggiore età, vivono fuori dalla famiglia di origine sulla base di un provvedimento dell’autorità giudiziaria che li abbia collocati in una Comunità residenziale o in affido etero-familiare.

Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, Alessandra Locatelli. Le risorse disponibili sono pari a 684.038 euro.

Care leavers in Lombardia

Care leavers Lombardia“La sperimentazione – ha spiegato l’assessore – rientra tra le azioni di contrasto alla povertà previste dal ‘Piano povertà’. Tra gli obiettivi l’attivazione di interventi finalizzati a favorire il raggiungimento dell’autonomia da parte dei giovani maggiorenni. Autonomi per legge, – ha sottolineato Locatelli –  ma con ancora il bisogno di essere seguiti. Non possono infatti contare sull’appoggio della famiglia”.

Approccio multidisciplinare

“L’approccio adottato – ha aggiunto Locatelli – è quindi multidisciplinare. È volto infatti a mettere a disposizione dei care leavers una componente di sostegno economico, ovvero la cosiddetta Borsa per l’autonomia”.

“Prevede anche – ha ribadito –  il supporto della figura di un ‘Tutor per l’autonomia’, che svolge un ruolo di accompagnamento. In questo modo vogliamo facilitare il passaggio verso l’età adulta con i cambiamenti legati anche al processo di autonomia dalla Comunità o dalla famiglia affidataria. È quindi un ulteriore segnale di attenzione che Regione Lombardia rivolge ai giovani. Un’attenzione dovuta soprattutto in un momento particolarmente delicato, sia dal punto di vista economico che sociale, come quello che stiamo vivendo”.

Ottimizzato per il web da:
Fausta Sbisà

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

siap convegno lombardia
L'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità,
leva civicalombardia
Centododici progetti ammessi e finanziati grazie al contributo regionale di 1.919.313 euro al quale si devono aggiungere 213.257 euro di cofinanzi ...
Contrasto disagio minori
Un incremento di un milione di euro alla dotazione finanziaria per il contrasto al disagio dei minori. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta della ...
sprint lombardia insieme 2024
Apre giovedì 30 maggio 2024 il Bando 'Sprint! Lombardia Insieme', la misura varata dalla Giunta regionale su proposta dell'
autismo impegno inclusione
Autismo, impegno e inclusione, prende il via IN&AUT. "Oggi ospitiamo qualcosa di eccezionale, un momento di grande impegno e determinazione per realizzare, sempre di più e sempre meglio, l'inc ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima