cassano vaprio adda

Assessore Terzi: aperture nella seconda metà del 2021

Procedono i lavori per la realizzazione delle Varianti stradali di Cassano d’Adda e Vaprio d’Adda cofinanziate da Regione Lombardia e Città metropolitana di Milano. Quella di Cassano, in particolare, ha visto anche la partecipazione al finanziamento da parte del Comune di Cassano e della Provincia di Bergamo. Le opere saranno completate e aperte al traffico nella seconda metà dell’anno. È quanto emerso dai sopralluoghi effettuati dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, e dalla vice sindaca della Città metropolitana, Arianna Censi.

Terzi: opere che migliorano viabilità

cassano vaprio adda

“Le Varianti stradali di Cassano d’Adda e Vaprio d’Adda – commenta l’assessore Terzi – sono opere attese dai cittadini. Nonchè fondamentali per migliorare in modo sensibile la viabilità del territorio. Si tratta di deviare il traffico dai centri abitati, renderlo più scorrevole e costruire le premesse per una maggiore sicurezza stradale. Regione Lombardia ha garantito finanziamenti importanti per entrambe le opere”.

Risorse del Piano Lombardia

“Non ultimo, grazie alle risorse del Piano Lombardia – prosegue – sono state destinate ulteriori risorse alla Città Metropolitana di Milano che ha potuto così implementare i lavori in corso. Sempre per quanto riguarda la zona in questione, Regione ha anche cofinanziato con 100.000 euro i lavori di manutenzione del ponte sulla SP 525 che unisce Vaprio a Canonica”.

Vice sindaca Censi

“Opere utili – dichiara la vice sindaca Censi – sostenibili e condivise. L’obiettivo della Città Metropolitana è realizzare un sistema di infrastrutture moderno e integrato che sia di supporto all’economia e alla crescita del nostro territorio. Ciò contribuirà in modo decisivo a migliorare la qualità della vita dei cittadini anche permettendo l’accessibilità alle città, ai servizi e ai saperi in modo rapido e semplice”.

Variante di Cassano d’Adda

cassano vaprio adda

I lavori in corso riguardano l’ultimo dei 3 appalti con cui si realizza la Variante di Cassano d’Adda. Nel corso del primo appalto sono stati realizzati i tre ponti sui fiumi Muzza, Adda e Roggia Rivoltana ed è stato realizzato in buona parte il tratto di strada da via Leonardo da Vinci a via Trecella (ex SP104) poi completato con il secondo appalto ed aperto al traffico nel novembre 2020 grazie ad una bretellina realizzata dal Comune di Cassano d’Adda. I lavori del terzo e ultimo appalto sono in corso e hanno raggiunto circa il 15% d’avanzamento. L’apertura al traffico della variante è prevista come da cronoprogramma entro settembre 2021. L’investimento complessivo ammonta a circa 34 milioni di euro di cui 18,4 milioni di euro finanziati da Regione Lombardia (di questi, 1,25 milioni di euro dal Piano Lombardia).

Variante di Vaprio d’Adda

cassano vaprio adda

La Variante di Vaprio d’Adda, collegando via XXV aprile con via Concesa attraverso una strada in trincea fino al nuovo innesto in rotatoria, rappresenta la soluzione al problema della strozzatura con senso unico alternato della stessa via Concesa. Il progetto ha tenuto conto di criteri paesaggistici e ambientali che hanno condotto alla definizione di accorgimenti progettuali interessanti come ad esempio un percorso ciclopedonale illuminato a scavalco della strada e un’estesa sistemazione a verde come opera di compensazione.

Ripresa dei lavori nel 2020

cassano vaprio adda

Per la ripresa dei lavori nel 2020, dopo la sospensione del 2015, è stato necessario adeguare il progetto ad alcune prescrizioni. Che hanno determinato un aumento del costo dell’opera che è stato coperto grazie all’aggiuntivo contributo finanziario garantito da Regione Lombardia attraverso il Piano Lombardia. A oggi i lavori sono arrivati al 20%. E si prevede l’apertura al traffico entro ottobre 2021. L’investimento complessivo ammonta a circa 2,17 milioni di euro di cui 1,61 milioni di euro finanziati da Regione Lombardia (di questi, 770.000 euro dal Piano Lombardia).

gus