coronavirus vecchio ospedale legnano

“Il vecchio ospedale di Legnano è inutilizzabile per il coronavirus. Non è vero, come si legge, che sarebbe pronto all’uso. Il suo ripristino è una fake news”. Lo precisa l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, spiegando che sono stati svolti tutti gli approfondimenti necessari.
“Per rimetterlo in funzione – aggiunge – l’Asst Ovest Milanese ci ha scritto che sono necessari dai 6 ai 12 mesi”.

Richiesta corretta e legittima

“La richiesta – aggiunge Gallera – è corretta e legittima, ma le forze politiche e sindacali che sollevano la questione ben dovrebbero conoscere le vicende del nosocomio legnanese”. “Quando si dice – continua – non facciamo l’ospedale in Fiera per ripristinare quello di Legnano, sembra più un attacco politico che costruttivo”.

Questione approfondita

“Noi – spiega – abbiamo già approfondito e la questione. Si tratta di una struttura chiusa dall’ottobre 2010, sono state trasferite le strumentazioni verso altri ospedali, disattivate le linee elettriche e gas medicali. Tutto quello che potevamo recuperare lo abbiamo recuperato”.

Non utilizzabile

“Tra l’altro – aggiunge Gallera – in questi anni il nosocomio è stato oggetto di numerosi atti vandalici e furti. In questi giorni abbiamo fatto una verifica finalizzata a un utilizzo parziale. E l’Asst Ovest Milanese ci ha relazionato scrivendo che non è utilizzabile. Evidenziando tutta una serie di apparecchiature da acquistare e tanti servizi da riattivare, oltre le opere murarie. Altro che ‘pronto e utilizzabile’ come scrive qualcuno”.

Servono almeno 6 mesi

“La stessa Asst – sottolinea – indica che occorrerebbero dai 6 ai 12 mesi”.

Terapia intensiva

“La nostra idea – conclude Gallera – è quella di realizzare una terapia intensiva in tempi brevissimi. E così stiamo procedendo”.

mac