Custodi sociali, Mattinzoli: nominati i 19 ‘sindaci’ delle case Aler Milano

Custodi sociali
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Un valore aggiunto per un contesto sociale inclusivo

Consegnate le chiavi ai 19 nuovi custodi sociali degli edifici di Aler Milano. Sono figure con compiti specifici, tra i quali quello di essere il collegamento tra l’Azienda lombarda di edilizia residenziale e le esigenze del territorio.

Presidio e ascolto nei quartieri sono infatti i due obiettivi dell’iniziativa presentata nella sede di Aler Milano con il presidente Mario Angelo Sala e l’assessore della Regione Lombardia alla Casa e Housing sociale, Alessandro Mattinzoli.

 

La riapertura di diverse portinerie sul territorio di Milano vuole infatti rispondere alla crescente richiesta di presenza e sicurezza dei residenti dei quartieri di edilizia residenziale pubblica.

Custodi socialiCustodi sociali

“Questi 19 custodi sociali – ha spiegato l’assessore Mattinzoli – sono, di fatto, dei piccoli sindaci dei loro edifici. Tra i loro compiti hanno infatti quello di ascoltare e fare poi da collegamento con le istituzioni. I custodi quindi sono un valore aggiunto, un veicolo del messaggio di rilancio che Regione Lombardia si è impegnata a portare avanti e cioè creare un contesto sociale inclusivo e vivibile”.

I 19 nuovi operatori saranno inseriti nei vari quartieri Aler, non solo nei più ‘difficili’. Nei prossimi giorni si insedieranno i primi nei caseggiati delle zone Vittoria, San Siro, Lorenteggio, Molise-Calvairate e Mazzini-Corvetto.

“I custodi – ha sottolineato il presidente Angelo Sala – hanno un ruolo fondamentale, sono infatti il primo punto di ascolto del cittadino, di fatto, l’occhio dell’azienda sul territorio”.

Selezioni

Per individuare il personale sono stati effettuati più di cento colloqui. La scelta è stata fatta, oltre che sui criteri richiesti dal ruolo da ricoprire, anche sull’ attitudine all’ascolto e alla gestione dei rapporti interpersonali. È fondamentale infatti che i custodi sappiano anche instaurare con i residenti un rapporto di fiducia e ascolto. I contratti dei custodi sociali sono annuali e rinnovabili.

ram

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Rondò A4 Bergamo
Sopralluogo dell'assessore al cantiere viabilistico Fontana: risultato importante grazie al Piano Lombardia Proseguono i lavori per la realizzazione del nuovo
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di sabato 2 luglio. Somministrate 24.159.968 dosi
Ludovico il Moro
Regione Lombardia celebra Ludovico il Moro, Duca di Milano, a 570 anni dalla nascita. Un personaggio chiave nella ...
scuola corsi Apple
Sala: grande opportunità per il processo di digitalizzazione Scuola in Lombardia: in arrivo i nuovi corsi di formazione realizzati da Apple per rafforzare le competenze digitali d ...
Piano casa Lombardia
Sostenibilità, welfare, cura del patrimonio, rigenerazione urbana, housing sociale È di oltre un miliardo e mezzo di euro la cifra per il 'Piano casa della Lombardia e
Greenway Voghera-Varzi
In sella a un'e-bike di ultima generazione il presidente della Regione Lombardia,
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima