Lombardia Notizie / Presidenza

Disabilità, da Regione 13 milioni di euro per Fondo per l’inclusione

fondo inclusione disabilità lombardia

Locatelli: linee per parchi gioco inclusivi e percorsi naturalistici

Sottosegretario Rossi: formidabile effetto leva dello sport

Regione Lombardia, su proposta dell’assessorato alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, ha approvato i criteri di finanziamento del Fondo per l’inclusione delle persone con disabilità.

L’obiettivo del provvedimento

“Con una cifra totale pari a 13 milioni di euro, il provvedimento – ha detto l’assessore Alessandra Locatelli – intende promuovere una più ampia diffusione sul territorio di interventi mirati, con l’obiettivo di favorire i processi di socializzazione e di integrazione delle persone, comprese quelle con disabilità motorie, sensoriali, intellettive e di altro genere”.

Le linee di intervento

fondo inclusione disabilità lombardia“Le linee di intervento – ha spiegato l’assessore – riguardano nello specifico l’attuazione di attività ludico-sportive, come la realizzazione e l’adeguamento di parchi gioco inclusivi. Dall’inizio della Legislatura, Regione ha accolto 343 domande per la realizzazione di questi spazi, per un totale di 9,5 milioni di euro a favore dei Comuni lombardi. Altre linee di intervento riguardano la creazione di percorsi naturalistici accessibili, la ristrutturazione o la riqualificazione di strutture semiresidenziali per persone con disabilità e l’organizzazione di servizi in ambito sportivo”.

La persona al centro

Regione Lombardia, ancora una volta – ha sottolineato Locatelli – interviene mettendo al centro la persona con i suoi bisogni e i suoi desideri. Lo sviluppo di progetti di questo tipo, che nascono con l’obiettivo di abbattere ogni barriera, sono di fondamentale importanza. E aiutano a favorire la piena partecipazione delle persone con disabilità nella vita quotidiana e a garantire una vera inclusione”.

Rossi: sport formidabile leva di inclusione

fondo inclusione disabilità lombardia“Lo sport è amicizia, lealtà e soprattutto inclusione. Questa misura che finanzia oltre all’adeguamento dei parchi giochi anche i servizi legati allo sport, permetterà – ha commentato il sottosegretario a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi sportivi, Antonio Rossi – di incontrare le necessità di tanti giovani, aiutandoli a crescere in armonia con le proprie abilità e in allegria con i propri coetanei. Sono previsti contributi a fondo perduto sia a chi fornisce servizi connessi allo sport sia per l’acquisto di attrezzature e dotazioni tecniche”.

Montagne in attesa delle Paralimpiadi

“Tra meno di quattro anni – ha ricordato il sottosegretario – le nostre splendide montagne ospiteranno le Paralimpiadi invernali. Vogliamo sfruttare quest’evento di rilevanza mondiale per avvicinare all’attività fisica, sia agonistica sia amatoriale, il maggior numero possibile di ragazze e i ragazzi. Soprattutto quelli che, oggi, ne rimangono lontani a causa di barriere fisiche e culturali”. “Insieme – ha concluso Rossi – possiamo spazzarle via e, con l’aiuto dello sport, possiamo contribuire in maniera determinante a creare una società migliore”.

gus/dbc

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima